Informazione

Il milleortaggi: una piccola enciclopedia dell’orto


Ho scoperto che esiste una vera e propria enciclopedia dedicata alle piante da orto, chiamata Il milleortaggi. Vale la pena parlarne perché è proprio interessante.

In questo libro di oltre 200 pagine trovano posto praticamente tutte le piante che vengono in genere coltivate nell’orto, con una serie di informazioni utili su quella specie e sulla sua coltivazione. Il testo è davvero completo: sono elencate oltre 150 specie, ciascuna con un suo capitoletto.

Il milleortaggi non si perde in fronzoli: sia il testo che la grafica sono molto essenziali.

Per quanto riguarda i testi la sintesi estrema è un grosso punto di forza. Senza perdersi in divagazione per ogni ortaggio vengono riportate informazioni puntuali, in particolare una serie di dati importanti e molto utili per chi fa agricoltura (temperature ottimali, ph del suolo, distanze d’impianto, produttività per ettaro,…). Il risultato è un manuale molto chiaro ed efficace, comodissimo da consultare.

L’ordine alfabetico fa di questo libro un testo da tenere sempre a portata di mano, da sfogliare ogni volta serva un’informazione specifica su una pianta da orto.

L’apparato fotografico ha il compito di mostrare le diverse varietà di ogni ortaggio, mettendoci di fronte le varie forme e colori in cui si declinano le specie. Una bella gamma di scelta, simile a quella presentata da un vivaista ben fornito.

La grafica forse avrebbe potuto essere un po’ più accattivante, ma in fin dei conti lo scopo del libro è molto pratico e l’edizione è comunque ben leggibile e ricca di immagini.

Questa pubblicazione, curata da Arrigo Bettini con testi di Romano Ronchi, è edita da edizioni il millepiante, editore specializzato in questo format di libri sul verde.

Punti forti de Il Milleortaggi

  • Completezza nell’elencare le specie.
  • Ricchezza di informazioni, in particolare di dati su ogni pianta.
  • Sintesi nei testi.
  • Comodità di consultazione.

Recensione di Matteo Cereda


Video: COLTIVARE IL CARCIOFO, tutte le fasi di lavorazione (Settembre 2021).