Margherita

Suggerimenti per la cura del Farfugium Japonicum: coltivare la pianta di leopardo


Farfugium japonicum (far-FEW-gee-um juh-PON-ih-kum) precedentemente noto come Ligularia tussilaginea (lig-yew-LAR-ee-ah, tuss-ill-uh-GIN-ee-uh) rende omaggio al suo terra natale sulle rive del mare e sui torrenti in Giappone, dove si chiama Tsuwabuki.

La pianta del leopardo è una specie di piante erbacee perenni da fiore appartenente alla famiglia delle Asteraceae.

Come altre specie di Asteraceae:

  • Tithonia (girasoli messicani)
  • Fiori di Gazania (fiore del tesoro)
  • Bellis Perennis (inglese Daisy)

… Il Farfugium japonicum è coltivato come pianta ornamentale.

Usali sia nei giardini che nei vasi per illuminare le aree di giardinaggio ombreggiate.

I piccoli fiori luminosi e le foglie lucenti creano un contrasto sorprendente e sembrano molto graziosi piantati tra le altre piante da fiore.

Le varietà più grandi producono grandi foglie che coprono vasi, concentrando l'attenzione sui piccoli fiori simili a margherite che sbocciano in autunno.

Potresti sentirlo chiamare con i suoi nomi comuni, tra cui:

  • Pianta di leopardo
  • Pianta di leopardo verde

È noto anche con il sinonimo vegetale Ligularia kaempferi.

Le varietà denominate che potresti trovare includono:

  • Farfugium japonicum "aureomaculatum"
  • farfugium japonicum var giganteum

Cura del Farfugium Japonicum

Dimensioni e crescita

La pianta Giant Leopard è coltivata per il suo fogliame sorprendente e per i fiori simili a margherite.

La pianta ha un tasso di crescita medio e germoglia in un ciuffo sciolto alto e largo circa 24 pollici.

Si diffonde per rizomi, creando un tappeto di grandi foglie verdi spesso contrassegnate da macchie gialle o color crema.

È una pianta perenne sempreverde, il che significa che rimane in foglia tutto l'anno.

È un ermafrodito, il che significa che contiene organi sia maschili che femminili.

Le api e altri insetti impollinano la pianta, diffondendone la crescita.

Fioritura e Fragranza

Oltre al fogliame attraente delle foglie grandi, le piante di leopardo sono apprezzate anche per i loro piccoli fiori gialli.

I fiori gialli simili a margherite sbocciano in autunno e in inverno e sono portati in grappoli sciolti.

Ciascuno dei fiori gialli è largo circa 1 "-2" pollici e sembra piuttosto elevato sopra le foglie verdi lucide.

Luce e temperatura

Il Farfugium japonicum var giganteum è resistente alle zone di rusticità USDA da 7 a 9 e cresce bene in una varietà di condizioni e luoghi di crescita.

Quando si tratta di luce, le piante di leopardo tendono a prosperare in zone d'ombra da chiare a zone d'ombra come i giardini all'ombra.

Sebbene possano crescere in pieno sole, le piante di leopardo sono altamente suscettibili all'appassimento in giornate di sole molto luminose quando vengono piantate senza ombra leggera.

Per quanto riguarda la temperatura, la pianta non è considerata troppo rustica e non tollera temperature sotto lo zero o altissime.

Fanno meglio nei climi tropicali, cioè temperature superiori a 20 ° gradi Fahrenheit (-6 ° C) ma possono sopravvivere a temperature fino a 0 ° F (-18 ° C).

Se vivi in ​​una zona in cui gli inverni sono rigidi, porta la tua Gigantea all'interno o piantala in un contenitore durante i mesi più freddi per assicurarne la sopravvivenza.

Irrigazione e alimentazione

Le piante di leopardo richiedono un'umidità costante nel terreno.

Questo perché, nel loro habitat naturale, si trovano più comunemente vicino a torrenti e zone costiere.

Assicurati di tenere d'occhio il terreno e mantenerlo umido, specialmente durante le calde estati tarde.

Evita sia di innaffiare troppo che di lasciare asciugare completamente il terreno.

Entrambi gli estremi possono causare danni, implicando la salute e la sopravvivenza della pianta.

Le piante hanno anche bisogno di terreno fertile per prosperare, quindi assicurati di nutrire le piante regolarmente ma senza esagerare.

Suolo e trapianto

Come accennato in precedenza, le piante di leopardo amano il terreno ricco e umido.

A condizione che abbia un buon drenaggio, utilizzare terreni sabbiosi, argillosi e argillosi per piantare Ligularia tussilaginea.

Un pH compreso tra 5,6 e 7,5 è adatto per le piante di leopardo.

Quando propaghi piante di leopardo con semi, le inizierai in vasi posti all'interno di una serra.

Quando le piante si sono stabilite, piantale nelle loro posizioni permanenti nel terreno o in vasi più grandi.

Il periodo adatto per il trapianto delle piante è la tarda primavera o l'inizio dell'estate.

Usa un terreno ben drenato, umido e ricco di humus per piantare il Farfugium japonicum in una posizione semiombreggiata.

Toelettatura e manutenzione

Le piante di leopardo hanno esigenze di manutenzione minime.

Non devi necessariamente potarli o fare molto per mantenerli sani e fiorenti.

L'unica cosa a cui devi stare attento è l'irrigazione e l'illuminazione.

Se hai un'estate particolarmente soleggiata e calda e la tua pianta di leopardo si trova in pieno sole, aggiungi l'ombra per evitare l'appassimento.

Inoltre, mantieni il terreno sempre umido poiché la pianta non risponde bene al terreno asciutto.

Come propagare la pianta di leopardo

Propaga le piante di leopardo dai semi e dalla divisione della zolla.

Se stai usando i semi per la propagazione, seminali in una cornice fredda durante la primavera.

Una volta che le piante sono cresciute abbastanza da poter essere maneggiate, pungi le piantine e trapiantale in vasi individuali.

Tienili all'interno in una serra durante il primo inverno, piantandoli all'esterno una volta che le ultime gelate primaverili sono passate in tarda primavera o all'inizio dell'estate.

La divisione viene effettuata in primavera. Dividi semplicemente la zolla o prendi gli offset, piantandoli in vasi individuali per il prossimo inverno.

Green Leopard Plant Pest o problemi di malattia

Le piante di leopardo sono suscettibili ai comuni parassiti e malattie delle piante. Il parassita più comune sono gli attacchi di lumache.

Utilizzare insetticida di farina fossile per uso alimentare per il controllo. Consulta il tuo centro di giardinaggio locale per altri metodi per sbarazzarti delle lumache.

Pericolo noto:

Le piante di leopardo contengono alcaloidi pirrolizidinici tumorigenici che rendono la pianta velenosa se ingeriti.

Usi suggeriti della pianta del leopardo

In alcune zone, gli steli delle piante di Leopardo hanno usi commestibili.

I gambi vengono lessati in acqua per eliminare il sapore amaro.

Lo strato esterno viene quindi sbucciato e gli steli vengono aggiunti in insalate e zuppe, ecc.

Oltre a questo, le piante di leopardo sono utilizzate principalmente per la loro bellezza.

Sembrano grandi piantati in giardini boschivi, prati umidi, aiuole, grandi ciotole, sotto alberi più grandi e nei confini.


Guarda il video: Come coltivare la Gaura (Settembre 2021).