Miscellanea

Lombricoltura: allevamento di lombrichi


Allevare lombrichi è un’attività ecologica e potenzialmente redditizia, essendo realizzabile senza grandi investimenti iniziali è interessante per chi vuole crearsi un lavoro agricolo. Allo stesso tempo può essere fatta in piccolo allo scopo di avere humus per l’orto e per le piante in vaso. Ecco tutti i consigli relativi a come fare lombricoltura:

Lombricoltura da reddito

Vantaggi

Applicazioni

Come allevare

Alimentazione

Lombrichi per hobby

Lombrichi sul balcone

Costi e ricavi

Humus di lombrico

Usare l’humus

Fare il terriccio

Guida alla lombricoltura

Per imparare ad allevare lombrichi nell’orto o addirittura sul balcone potete leggere la guida di Orto Da Coltivare: ecco tutti gli argomenti trattati:

  • La lombricoltura: per hobby o per lavoro.
  • A cosa serve il lombrico.
  • Applicazioni dell’allevamento.
  • Come fare un allevamento di lombrichi.
  • Allevare lombrichi nell’orto.
  • Allevare lombrichi sul balcone.
  • Come alimentare i lombrichi.
  • Costi e ricavi della lombricoltura.

Humus di lombrico: cos’è e come usarlo

L’humus è il miglior concime organico del mondo: di origine completamente naturale, questa sostanza deriva da scarti vegetali, letame e altri residui organici, processati dai lombrichi. Il vermicompost è di una sostanza utilissima a fornire nutrimento alle piante ma anche a migliorare il terreno dell’orto, rendendolo soffice da lavorare e migliorandone le caratteristiche strutturali. Ecco qualche informazione in più sull’humus:

  • L’humus di lombrico: caratteristiche.
  • Come usare l’humus nell’orto.
  • Farsi il terriccio del semenzaio usando l’humus.

Lombricoltura domestica

La lombricoltura è un’attività che può essere fatta in casa, per hobby o per motivazioni ecologiche. Si possono tenere i lombrichi sul balcone o in una piccola porzione del giardino. Il vantaggio di avere i lombrichi adiacenti all’abitazione è quello di poterli usare per compostare i rifiuti organici domestici, una grande soddisfazione in termini di ecologia. Il vantaggio economico che ne deriva sta nell’avere un ottimo concime autoprodotto da usare nell’orto, inoltre ci sono comuni in cui la tariffazione sui rifiuti è puntuale, per cui compostando la frazione umida si ottiene uno sconto sulle tasse.

Lombricoltura da reddito

Investimento per iniziare. Il bello dell’allevamento di lombrichi è che non necessita di un grande investimento. Per iniziare bastano alcuni attrezzi di base (badile, carriola, forca) e un terreno con possibilità di irrigare. Occorre poi la disponibilità di nutrimento (rifiuti organici, letame), un mezzo per il trasporto dell’humus. Ci sono poi i costi burocratici per iniziare un’azienda, che possono essere ridotti in caso di finanziamenti e agevolazioni, in particolare per giovani imprenditori. Naturalmente la cosa più importante è acquistare i lombrichi con cui iniziare.

Guadagnare coi lombrichi. La lombricoltura può essere un’attività redditizia: trasforma gli scarti, che da rifiuti diventano risorse. Chi produce humus per usarlo nel proprio orto o azienda agricola trova un risparmio immediato, chi vuole fare reddito con l’allevamento deve invece avere canali per commercializzare i suoi prodotti. I lombrichi possono essere venduti come esche da pesca, come cibo per animali o per altri lombricoltori. L’humus è di interesse delle aziende agricole, di vivai, giardinieri e ortisti. La lombricoltura inoltre è un metodo per smaltire rifiuti e scarti industriali, attività che viene remunerata. E’ impossibile dire quanto rende la lombricoltura, dipende dalla capacità commerciale del singolo imprenditore, oltre che dalla produttività dell’impianto.

Articolo di Matteo Cereda, con il supporto tecnico di Luigi Compagnoni, imprenditore agricolo esperto di lombricoltura.


Video: NUOVA LOMBRICOMPOSTIERA fai da te (Settembre 2021).