Palme

Come prendersi cura della palma da dattero delle Canarie


Originaria delle Isole Canarie, la Phoenix canariensis (FEE-niks kuh-nair-ee-EN-sis) è parente della vera palma da datteri (Phoenix dactylifera) e produce datteri commestibili, se non appetibili.

È l'equivalente di un impianto statale per i residenti della catena di isole.

Per la comunità spagnola, la palma da dattero delle Canarie è un membro della famiglia: Arecaceae ha il nome comune palmera canaria.

Gli anglofoni si riferiscono ad esso come la palma da dattero delle Isole Canarie.

Un terzo soprannome popolare è palma d'ananas, basato sulla forma fibrosa del tronco grigio-marrone sotto la sua corona.

Come con altri membri del genere Phoenix, come Phoenix Roebelenii (palma da dattero pigmeo) questa palma ha foglioline modificate alla base delle foglie, simili a spine acuminate.

La corona della palma da dattero delle Canarie è arrotondata con foglie pennate e pennate verde scuro lunghe circa 18 piedi con 80-100 padiglioni auricolari individuali che si estendono da 8 piedi a 15 piedi da ciascun lato del rachide.

Grazie alla sua robustezza in una vasta gamma di ambienti, questa sempreverde è una delle palme più larghe distribuite al mondo, con piantagioni di successo dall'Irlanda alla Nuova Zelanda.

La palma da dattero delle Canarie si è anche guadagnata il prestigioso Award of Garden Merit della Royal Horticultural Society.

Phoenix Canariensis Care

Dimensioni e crescita

Il Canary Island Date è un coltivatore relativamente lento, che aggiunge circa 1 'a 2' piedi alla sua altezza ogni anno in condizioni ottimali.

Questa crescita può diventare lenta o rallentata nelle aree in cui le temperature sono abbastanza basse da congelare la corona.

La dimensione è anche stentata quando viene coltivata come pianta da contenitore.

Le foglie pennate si formano circa un anno dopo la germinazione, raggiungono la loro piena larghezza in circa 5 anni e iniziano a formare un tronco.

Gli alberi adulti sono noti per essere da 66 a 120 piedi con tronchi da 2 a 3 piedi di spessore, che crescono più spessi verso la base, con un baldacchino ad arco che si estende fino a 40 piedi di diametro.

Le cicatrici delle foglie a forma di diamante rimangono sul tronco mentre la vecchia crescita marcisce o viene potata.

Le palme delle Canarie vivono dai 50 ai 150 anni, il che le rende un ottimo investimento a lungo termine.

Fioritura della palma da datteri delle Canarie

La palma da dattero delle Canarie fiorisce in modo intermittente durante la primavera nelle isole, sebbene i tempi possano variare a seconda della regione.

È una pianta dioica, con fiori maschili o femminili di colore variabile dal bianco crema al giallo in pannocchie dense e pendenti lunghe fino a 4 piedi.

Sulle piante femminili, i fiori sviluppano drupe ovali in autunno, che vanno dall'arancio al giallo e misurano circa ¾ "per ⅜" pollici.

Sono commestibili, sebbene il seme grande di solito si traduca in un contenuto di polpa di frutta molto piccolo.

Luce e temperatura

Altamente versatile, la palma da dattero delle Canarie preferisce il pieno sole ma è anche in grado di crescere in ombra profonda o al chiuso.

Questa palma predilige i climi subtropicali e mediterranei.

Cresce meglio nelle zone di resistenza USDA da 9a a 11.

Tuttavia, ha una maggiore resistenza al freddo rispetto ad altre palme e può essere svernato all'interno.

All'esterno, l'albero può resistere a temperature fino a 14 ° gradi Fahrenheit (-10 ° C).

Irrigazione e alimentazione

Le palme da dattero delle Canarie coltivate in contenitori ti faranno sapere se stai dando la giusta quantità di acqua.

Le fronde inizieranno a incurvarsi quando non c'è abbastanza acqua.

Nel frattempo, le punte delle foglie nero-giallastre segnalano troppa acqua.

Come regola generale, dovresti mirare a un programma di irrigazione moderato, riducendo la frequenza nei mesi invernali.

Nonostante la capacità delle palme da dattero di prosperare nella maggior parte delle condizioni, queste palme da dattero sono soggette a una carenza di magnesio, potassio e vitamina K.

I sintomi di tutti e tre comportano l'ingiallimento delle foglie in anelli o sulle punte, con quest'ultimo che causa la fragilità delle punte.

Nutri la pianta con un fertilizzante di palma contenente micronutrienti come ferro e manganese come solfato idrosolubile e un contenuto di vitamina K, magnesio e azoto a rilascio controllato tre volte all'anno per prevenire le carenze.

Suolo e trapianto

La palma da dattero Phoenix canariensis può essere coltivata in un'ampia gamma di terreni, da terreni argillosi a terreni sabbiosi e persino argillosi pesanti, ma la scelta di un tipo di terreno ben drenato lo proteggerà dal marciume.

  • Vive in un pH che va da leggermente acido ad altamente alcalino e ha una moderata tolleranza al sale.
  • I contenitori dovrebbero impiegare una miscela di terriccio a base di terriccio.
  • Il trapianto di questa palma è simile ad altri membri del suo genere.
  • Inizia rimuovendo tra ½ e ⅔ delle foglie inferiori durante lo scavo.
  • Legare il resto delle foglie in un fascio stretto e utilizzare una stecca sul tronco per proteggere la corona dallo schiocco durante il trasporto.
  • Fai molta attenzione quando maneggi il bocciolo e mantieni la corona sostenuta quando sposti la pianta su distanze maggiori.

Toelettatura e manutenzione

È una pratica popolare potare le foglie inferiori della palma da dattero delle Canarie per rivelare la forma ad ananas del tronco sottostante.

Anche il fogliame morto dovrebbe essere rimosso, poiché non si perde naturalmente e potrebbe attirare i parassiti.

I frutti caduti possono anche far diventare scivolosa la superficie sotto l'albero, quindi questi dovrebbero essere rimossi mentre cadono.

Come propagare la palma da dattero delle Canarie

La propagazione avviene esclusivamente attraverso i suoi semi, che germinano allo stesso modo dei datteri regolari e dei relativi frutti.

Ananas Palm Pest o problemi di malattia

La palma da dattero delle Canarie ha il dono insolito di essere resistente alle inondazioni e alla siccità.

Tuttavia, questo ha portato a diventare una pianta leggermente invasiva negli Stati Uniti, in particolare in Florida e nel sud della California.

Alcune allergie legate alle piante possono essere influenzate da questa pianta.

L'appassimento del fusarium è un rischio per questa pianta. Si diffonde attraverso il suolo e i semi contaminati.

La disinfezione degli strumenti di potatura prima dell'uso aiuterà a ridurre questo rischio.

Sebbene resistente al marciume radicale del Texas, questa palma da dattero può cadere vittima di una vasta gamma di altre malattie in decomposizione.

Le piante più giovani possono essere infestate da cocciniglie, scaglie di piante o tripidi, mentre i palmi tenuti in contenitori a volte soffrono di acari.

L'ingiallimento letale e il punteruolo palmetto sono le principali preoccupazioni indipendentemente dall'età.

Usi suggeriti di Phoenix Canariensis

L'uso più comune di P. Canariensis è come pianta ornamentale.

I datteri delle Canarie sono spesso usati per allineare le strade o come punto focale per i giardini.

Il frutto visivamente attraente e il suo fascino per gli uccelli rendono questo albero particolarmente desiderabile.

Tuttavia, c'è di più in questa palma oltre all'aspetto, poiché i suoi volantini sono usati nella tessitura e nelle celebrazioni religiose, come la Domenica delle Palme.

I boccioli infiorescenti producono una gustosa linfa usata nativamente come sciroppo.

I pescatori a Malta hanno anche tradizionalmente utilizzato le foglie per aiutare a catturare pesci pilota e delfini.

Se conservato in contenitori, il palmo conferisce un accento attraente agli ingressi o ai cortili.


Guarda il video: TERRA + BANANA + PEPERONCINO uniscili ed il risultato ti sorprenderà (Agosto 2021).