Suggerimenti per la crescita

Shock da trapianto: 10 modi per ridurre al minimo lo shock da trapianto


Il divertimento di coltivare ortaggi, fiori, arbusti e alberi da semi e talee è così gratificante. Ma la perdita di shock da trapianto di piante può togliere tutto il divertimento quando le piante non crescono o non mostrano lo stesso vigore.

Le piante sono progettate per rimanere in un posto. Mettono radici, profonde o larghe, e vi rimangono fino alla morte. Siamo noi a spostarli in una nuova casa.

Quando le piante si spostano da un luogo o da un'area a un'altra, è uno shock. È difficile guardare le piante appena piantate adattare la loro nuova crescita al nuovo ambiente.

A volte le piante muoiono a causa del trasloco e puoi chiamarla morte per shock da trapianto.

scossa trapianto delle piante è causata da un danno alle radici delle piante, durante il processo di trapianto.

Lo shock da trapianto si verifica a piantine, piante da aiuola, alberi appena piantati e sì anche piante di cannabis.

Mentre le radici più spesse sono le più vicine alla zolla, le radici più importanti ... quelle necessarie alla pianta per sopravvivere e prosperare, sono le più lontane dalla pianta.

Queste radici minori sono come peli sottili e minuscoli che assorbono la maggior parte dell'acqua diffusa nel terreno lontano dalla pianta.

Molti nuovi giardinieri non considerano la riduzione al minimo dello shock da trapianto poiché non hanno mai sperimentato la perdita di una pianta che muore dopo il trapianto.

Vedono il trapianto come un semplice compito di spostare la posizione della pianta. Alcune piante si adattano bene al nuovo ambiente e paesaggio, mentre altre possono morire completamente.

Ridurre al minimo lo shock da trapianto di piante o alberi adottando misure preventive.

10 consigli su come prevenire i sintomi di shock da trapianto

Acquista piante sane

Prima di acquistare una nuova pianta, scegli le migliori e più sane. Non comprare (EVITARE) qualsiasi pianta che sembra avere problemi, affetti da parassiti (utilizzare uno spray insetticida a base di olio di neem), funghi, malattie o altri problemi.

Non acquistare piante legate alle radici o piante con danni alle radici.

Ciò aumenta le possibilità di avere un processo di successo poiché le piante sane hanno maggiori probabilità di sopravvivere a uno shock da trapianto.

Quando acquisti una pianta in difficoltà e la trapianti, aggiungi stress solo a una pianta già stressata.

Sapere quando trapiantare

L'inizio della primavera o la fine dell'autunno sono i periodi più sicuri e forniscono le migliori condizioni per trapiantare utilizzando quasi tutte le tecniche.

Non tentare di piante trapianto nelle giornate estive, in particolare impianti di campo coltivato.

Che si tratti di piccoli vasi, piantine in appartamento, contenitori più grandi o un albero e un arbusto cresciuto, gli esperti consigliano di farlo nel tardo pomeriggio quando il sole non dà più calore estremo e il vento è già calmo.

Quando si tratta di trapiantare piante in vaso, puoi farlo in qualsiasi momento tra il congelamento e lo scongelamento.

Le piante portacontainer si trapiantano più facilmente di alberi, piantine e arbusti, soprattutto se conosci il terreno e altre basi del giardinaggio.

NOTA: Mi piace sempre trapiantare piante in vaso in una miscela fuori suolo ben drenante.

Cerca di non disturbare le radici

Quando scavi o sposti le piante, probabilmente dovrai disturbare un po 'il sistema radicale. Ridurre al minimo l'impatto dello shock da trapianto il più possibile.

Cerca di mantenere intatto il sistema radicale e non scuotere il terreno quando sposti la pianta.

Inoltre, assicurati che la zolla rimanga umida. Se le radici si seccano completamente, le radici muoiono e l'intera pianta muore.

Prendi il maggior numero di radici possibile

Come accennato in precedenza, le minuscole radici all'estremità più lontana della zolla sono le più necessarie per la salute e la crescita della pianta.

Più radici sane portate con voi quando spostate gli alberi o le piante, minori sono le possibilità che si verifichi uno shock da trapianto e maggiori sono le probabilità che sopravviva.

Quanto dura lo shock da trapianto?

Il periodo di tempo varierà da pianta a pianta e per gli alberi il tempo di recupero da shock da trapianto potrebbe durare anni.

Pianta correttamente nella nuova posizione

Non importa quanto tu sia attento, le piante subiranno uno stress da trapianto quando vengono spostate.

Non puoi impedire alcuni:

  • Stress da trapianto quando i nuovi trapianti si adattano al loro nuovo ambiente
  • Bruciatura fogliare e shock da trapianto di alberi che si verificano a causa della ridotta dimensione del sistema radicale
  • Piante avvizzimento dopo il trapianto, foglia di rotolamento e degli arti dieback dalla traspirazione dell'umidità
  • Piantare in terreni pesanti, profondità di semina impropria
  • Tecnica di impianto impropria, aggiunge più stress alla pianta!

Scavare buche di grandi dimensioni di impianto e forniscono un buon drenaggio per consentire ampi sistemi di root per sviluppare.

Assicurati di scegliere una posizione che si adatti alle esigenze della pianta e alla profondità appropriata nel terreno.

Considera la quantità di sole, il drenaggio del suolo, il tipo e la qualità del suolo. Quindi piantalo usando tecniche di semina adeguate: adeguatamente in profondità nel terreno, muovendoti delicatamente, ecc.

Potrebbe piacerti il ​​nostro articolo su Punte di trapianto di divisione

Piante acquatiche con attenzione

Le piante hanno bisogno di acqua per sopravvivere, quindi annaffia abbondantemente subito dopo aver spostato soprattutto le piante giovani.

Dopo il trapianto, l'apparato radicale della pianta subirà dei "danni" e dovrà essere ripristinato.

Watering fa un passo molto importante per aumentare la difesa delle vostre piante o alberi contro le scosse trapianto.

Innaffia piante e alberi immediatamente e religiosamente dopo, considerando le loro esigenze di irrigazione.

Ad esempio, un cactus non avrà bisogno di acqua quasi quanto un mandorlo.

Se le radici vengono rimosse, rimuovere la crescita superiore

Tranne con le piante di pomodoro. Non tagliare la crescita superiore della pianta se stai trapiantando piantine di piante di pomodoro.

Tuttavia, se le piante o gli arbusti legnosi vengono spostati, normalmente rimuoverei circa 1/3 del fogliame o delle punte dei rami.

La rimozione del fogliame extra riduce lo stress, la perdita di umidità e le "risorse" aggiuntive di cui la pianta ha bisogno per recuperare.

Seguire corretti passaggi radice potatura di piante ed alberi a transizione con più alto tasso di successo.

Fertilizzare con booster di radice

Una volta trapiantato e adeguatamente annaffiato, incoraggiare lo sviluppo delle radici delle piante con un fertilizzante per aumentare le radici o utilizzare una soluzione di trapianto di sale Epsom.

Rimuovi parti morte

Per aiutare una pianta appena trapiantata, rimuovi le parti morte come foglie secche, rami o steli.

Tieni d'occhio i trapianti

A volte il materiale appena trapiantato viene attaccato da parassiti e insetti. Una pianta in stato di shock non ha bisogno che gli insetti di stress extra portino.

Tieni d'occhio le tue piante trapiantate, sii pronto ad adattarsi e ad aiutare le tue piante a iniziare bene nella sua nuova posizione.

Con questi metodi dieci, le piante saranno sul loro modo di scossa del trapianto di meno e mantenere il “divertimento” in crescita!

Immagine: fonte

Lettura consigliata

  • Ridurre lo shock da trapianto di cannabis


Guarda il video: Come preparare una pianta adulta al trapianto tramite zollatura (Settembre 2021).