Gelsomino

Cura del gelsomino invernale: come coltivare Jasminum Nudiflorum


Jasminum Nudiflorum [JAZ-mih-num, noo-dee-FLOR-um] è un arbusto deciduo e snello originario della Cina settentrionale.

Tuttavia, è stato naturalizzato e ampiamente coltivato in Francia e in alcune parti degli Stati Uniti.

Appartenente alla famiglia Oleaceae (famiglia degli ulivi), il tipo di pianta fu descritto per la prima volta dal botanico inglese John Lindi nel 1846 in un articolo pubblicato sul Journal of the Horticultural Society of London.

I lunghi e arcuati rami di colore verde brillante e le profonde foglie pennate di colore verde smeraldo sono alcune delle caratteristiche distintive del gelsomino invernale.

Porta piccoli frutti di bosco, che diventano neri a maturità, ma non sono commestibili.

Jasminum sieboldianum è un altro nome botanico per il gelsomino invernale.

Oltre al nome botanico, potresti sentirlo chiamare con i suoi nomi comuni, tra cui:

  • Gelsomino invernale
  • Gelsomino fiorito d'inverno

Cura del gelsomino invernale

Dimensioni e crescita

Jasminum nudiflorum è un arbusto finale che cresce fino a 10 piedi di altezza e può diffondersi fino alla stessa larghezza.

In genere inizia a crescere da una corona centrale e poi diventa un tumulo tentacolare con rami arcuati.

Il momento migliore per piantare il gelsomino invernale è l'autunno poiché aiuta e promuove il corretto sviluppo delle radici degli steli.

Tuttavia, se piantato in altre stagioni; assicurati di evitare il clima molto caldo e gelido.

I gambi del primo anno di gelsomino invernale sono di un verde brillante.

Fioritura e Fragranza

Come evidente dal nome, il tempo di fioritura delle piante inizia nei mesi invernali.

La stagione di fioritura del Jasminum nudiflorum inizia da novembre e dura fino a marzo, motivo per cui in cinese viene anche chiamato Yingchun, ovvero il fiore che accoglie la primavera.

I fiori solitari giallo brillante appaiono su steli nudi, da cui il nome nudiflorum che significa fiore nudo.

I piccoli fiori a forma di stella non sono profumati e compaiono prima delle foglie.

Luce e temperatura

La pianta del Jasminum nudiflorum può crescere sia in pieno sole che in ombra parziale.

Sebbene possa tollerare la piena ombra, ridurrà la fioritura.

Secondo gli esperti, la pianta fiorisce meglio in pieno sole.

Sebbene sia una pianta rustica, non può tollerare temperature inferiori a 5 ° gradi Fahrenheit (-15 ° C).

Zona di resistenza USDA 6-10.

Irrigazione e alimentazione

Jasminum nudiflorum richiede un'annaffiatura adeguata per fiorire bene.

Tuttavia, è necessario fare attenzione e non innaffiare eccessivamente la pianta, specialmente nella stagione autunnale, poiché è dannosa per essa.

Il fabbisogno idrico del gelsomino invernale è massimo durante l'inizio della primavera fino all'estate.

È meglio annaffiarlo 2-3 volte a settimana, soprattutto durante la stagione calda.

Tuttavia, riduci gradualmente la frequenza di irrigazione quando il tempo inizia a cambiare.

Anche se fino alla fine dell'inverno, questa specie di gelsomino deve essere annaffiata solo una volta alla settimana.

Per aumentare la crescita della pianta, aggiungi del fertilizzante ogni due settimane, durante la primavera e l'estate.

Tuttavia, assicurati di non aggiungere alcun fertilizzante quando la pianta sta fiorendo.

Suolo e trapianto

Mentre il gelsomino invernale può crescere in qualsiasi terreno, prospera in argille sabbiose con umidità regolare e ben drenato.

Tuttavia, può sopravvivere in terreni poveri e siti asciutti.

Toelettatura e manutenzione

Le piante di gelsomino invernale sono piante facili da coltivare e non richiedono molta manutenzione.

Non necessita di potature regolari, ma può aiutare a riordinarlo o mantenerne la forma.

A volte, potare la pianta per evitare macchie nude.

Poiché è una pianta rustica, può tollerare potature dure.

Il periodo migliore per la potatura è la primavera; subito dopo la fine della stagione di fioritura.

Come propagare il gelsomino invernale?

Le tecniche di propagazione utilizzate per Jasminum nudiflorum sono:

Stratificazione:

  • La stratificazione viene eseguita in vari modi.
  • La tecnica più semplice è selezionare alcuni germogli giovani e flessibili da piegare facilmente a terra.
  • Preferibilmente, dovrebbero essere sul lato esterno della pianta.
  • Lasciando una distanza di circa 1 piede dalla punta dei germogli, praticare incisioni lunghe 1 "- 2" pollici lungo lo stelo.
  • Ora applica un composto radicante ormonale su entrambe le superfici delle incisioni, metti le aree stratificate degli steli verdi in trincee poco profonde, non più profonde di 4 "- 6" pollici, e fissale con una canna di bambù.
  • Riempi la trincea con terra e acqua, se asciutta.
  • I rami finali della radice della pianta quando vengono a contatto con il suolo.

Talee semi-dure:

  • Per prendere talee di legno semi-duro, usa potatori a mano affilati e puliti (i nostri potatori preferiti) e scegli materiale sano dalla crescita della stagione.
  • Metti le talee in un sacchetto di plastica e metti il ​​sacchetto in una zona calda o ombreggiata per alcune ore.
  • Tuttavia, non lasciare le talee per più di 12 ore.
  • Quando si è pronti per piantare, tagliare le talee in pezzi da 4 "- 6" di pollice; tagliare appena sotto il nodo fogliare.
  • Rimuovere le punte morbide e le foglie verdi più basse e immergerle nella polvere di ormone della radice fresca dal fondo.
  • Pianta le talee in un contenitore riempito di composto di talee e acqua bene.
  • Lasciali scolare e poi metti i vasi in una serra.
  • Le talee di legno semi-duro sono le migliori da prendere al mattino.

Controlla i problemi di infestanti con il pacciame.

Parassiti o malattie del gelsomino a fiore invernale

Il gelsomino invernale rimane libero dalla malattia; tuttavia, può essere influenzato da cocciniglie e afidi.

Finora non sono stati segnalati effetti tossici di Jasminum nudiflorum.

Usi del gelsomino invernale

Il Jasminum nudiflorum è coltivato a scopo ornamentale in giardini, terrazzi e come coperture per pendii e argini.

Inoltre è considerato una scelta ideale per i bordi e le recinzioni del lato del muro; tuttavia, ha bisogno di supporto e collegamento per crescere su un quadro verticale.

Anche il gelsomino invernale viene coltivato come bonsai.

È una buona copertura del terreno, bellissima in un paesaggio invernale.

Come pianta rampicante usalo per coprire i muri o allenarti come una vite in fiore per un traliccio.

Se stai cercando una pianta da compagnia, gli arbusti di vite Clematis, Ortensia e Forsythia ne fanno di buoni.


Guarda il video: Falso gelsomino: potatura e protezione dal freddo (Luglio 2021).