Viti

Viti di glicine in crescita: suggerimenti sulla cura delle piante di vite di glicine


Il glicine interpreta il ruolo di una bella e robusta pianta rampicante che mette in scena un grandioso spettacolo di fragranti grappoli di fiori a cascata in primavera. Aggiunge un tocco di eleganza, generosità e fragranza a qualsiasi ambiente da giardino.

Le viti di glicine si presentano anche come una pianta lussureggiante piacevole da vedere e attraente per tutti i tipi di fauna amichevole, come uccelli, api e farfalle.

Inoltre, gli alberi di glicine sono un perfetto esempio di una pianta che può impossessarsi del tuo giardino, abbattere i tuoi annessi, uccidere i tuoi alberi e arbusti e letteralmente togliere il tetto dalla tua casa se non lo tieni sotto controllo.

Allora, che aspetto ha il glicine? Guarda l'immagine qui sotto.

In questo articolo condivideremo informazioni preziose per aiutarti a crescere, potare e goderti il ​​glicine senza caos. Continuate a leggere per saperne di più.

Come e dove piantare il glicine

Le viti di glicine possono rivelarsi una scelta meravigliosa come piante da patio, pergolato, pergolato o gazebo perché offrono ombra, privacy ed eleganza.

Quanto velocemente cresce il glicine?

Tuttavia, sebbene la pianta del glicine cresca molto rapidamente, possono essere necessari diversi anni prima che si stabilizzi abbastanza da fiorire.

Tuttavia, puoi goderti subito il suo bellissimo fogliame.

Un glicine in crescita può crescere fino a dieci piedi in un solo anno, quindi questa vite in fiore coprirà rapidamente il tuo traliccio, recinzione o gazebo e proverai molto più brivido quando ti presenterà le sue fioriture fragranti tanto attese.

Le viti di glicine fioriscono in modo incomparabile, sono colorate e profumate. Servono come una delizia per tutti i sensi. Se hai animali domestici, bestiame o bambini, dovresti considerare attentamente prima di piantare il glicine perché le radici, i gambi, le foglie e soprattutto i semi contengono veleno.

È una buona idea piantarli in un'area dove puoi facilmente contenerli. Tuttavia, le viti di glicine vivono come coltivatori entusiasti e puoi considerarle invasive. Se non tieni il glicine in un letto chiuso o in una fioriera, potresti presto trovare i tuoi sensi e il tuo giardino sopraffatti.

Leggi Come uccidere le viti di glicine

Come coltivare il glicine all'aperto

Dovresti posizionare le tue piante di glicine per ottenere un'ampia quantità di luce solare. Queste piante necessitano di un minimo di sei ore di pieno sole ogni giorno. La pianta può crescere bene in ombra parziale, ma questa posizione può portare a pochi o nessun fiore.

Mentre le viti di glicine viola possono fare bene nella maggior parte dei tipi di terreno, richiedono comunque abbastanza nutrienti per sostenersi. Modifica il tuo terreno con un compost organico se contiene solo basse quantità di sostanze nutritive o se sembra bloccato in pessime condizioni.

Le viti di glicine amano il terreno leggermente acido e ben drenato.

Questa vite dalla fioritura rigogliosa desidera anche un terreno fertile, costantemente umido, ma non fradicio.

Piantare glicine

Puoi piantare il tuo nuovo glicine in primavera e goderti il ​​fogliame durante l'estate. In alternativa, puoi piantare le viti di glicine in autunno, lasciarle godersi l'inverno ed emergere nella primavera successiva.

Quando pianti, scava una buca profonda quanto la zolla esistente. Dovrebbe misurare circa tre o quattro volte più largo della zolla. Il glicine cresce velocemente e tende a espandersi, quindi dai a ciascuna pianta dieci o quindici piedi di spazio per crescere.

Tieni le viti di glicine lontane l'una dall'altra e dalle altre piante. Se ne viene data l'opportunità, queste viti in fiore si scateneranno rapidamente su alberi e arbusti e causeranno la loro prematura scomparsa.

Cura della vite di glicine

All'inizio della primavera, dovresti nutrire il tuo glicine rampicante dandogli uno strato di compost per la stagione di crescita. Segui questo con uno strato di pacciame da due pollici per aiutare a trattenere l'umidità e scoraggiare le erbacce.

In autunno, potresti voler aiutare a preparare la tua pianta per l'inverno modificando il terreno con un paio di tazze di fosforo. Lavoratela bene prima di mettere “a letto” le vostre piante di glicine in inverno.

Irrigazione

Una volta stabilite, le viti di glicine tollerano la siccità e le sue radici viaggiano in lungo e in largo. Inoltre, puoi aspettarti che il tuo glicine mandi alcune radici in un giardino vicino con una fornitura regolare di acqua.

In questo caso, tienilo d'occhio. Dagli un'irrigazione profonda, lenta e gocciolante se inizia a sembrare assetato. Altrimenti, fidati per trovare la sua acqua.

Wisteria Care: Proteggi dagli estremi

Le viti di glicine che guadagnano una grande quantità di esposizione possono soffrire di gelo e vento. Per questo motivo, un luogo che fornisca sia luce solare intensa che un po 'di riparo dal freddo e dal vento può sembrare abbastanza desiderabile, ma non necessario.

Una volta stabilito, il glicine diventa quasi indistruttibile. Il freddo e il vento possono danneggiare le estremità della pianta, ma puoi stare certo che tornerà con pochi problemi.

Fertilizzante di glicine

Anche se il glicine ama il terreno ricco di sostanze nutritive naturali, la concimazione potrebbe non diventare realmente necessaria o consigliata. Se decidi di concimare, non fornire troppo azoto in quanto ciò interferirà con la fioritura.

Ricorda che le viti di glicine appartengono alla famiglia dei legumi, quindi fissa i livelli di azoto nel terreno. Se c'è troppo azoto nel terreno, otterrai molte foglie e meno fiori.

Malattie e parassiti

I problemi con il glicine possono includere:

  • Attacchi di coleotteri giapponesi
  • Malattie virali
  • Insetti in scala vegetale
  • Minatori di foglie
  • Crown Gall
  • Macchie di foglie
  • Cocciniglie succhianti e senza ali
  • Dieback
  • Afidi -> dettagli su come sbarazzarsi degli afidi sulle piante

Questi tipi di problemi possono verificarsi, ma una piccola possibilità che un glicine ben consolidato, resistente e robusto, resista abbastanza bene alla maggior parte dei problemi da solo.

Come potare le viti di glicine

Le viti di glicine sono una pianta molto pratica e laboriosa se vuoi prenderti cura di essa correttamente.

Sebbene possa prosperare abbastanza felicemente senza potature, non funzionerà bene quando si tratta di fiorire.

Una corretta potatura aumenterà il numero di fiori di glicine prodotti.

Una buona potatura tiene sotto controllo anche la pianta del glicine. Serve come un compito molto importante in quanto può crescere abbastanza dilagante e causare molti danni.

Dovresti potare le tue viti legnose di glicine verso la fine dell'inverno per incoraggiare una buona fioritura in primavera. Tagliare circa il 50% della crescita rispetto all'anno precedente. Assicurati di lasciare alcuni germogli su ogni stelo.

Per tutta l'estate, taglia i germogli indisciplinati e vegetativi (non in fiore) per mantenere un aspetto ordinato, incoraggiare la fioritura e impedire che siano invasi dai glicini. Alla fine dell'estate, taglia i germogli più lunghi che compaiono dopo che i racemi di fiori viola svaniscono.

Poiché il glicine rende un coltivatore così entusiasta, potrebbe sembrare allettante tagliarlo piuttosto drasticamente prima dell'inverno. Con questo, ricrescerà bene da una potatura severa, ma corri il rischio di inibire la fioritura.

Pota sempre gli alberi di glicine con cura e lascia alcune gemme sugli steli. Concentra la potatura sugli steli e taglia solo la vecchia crescita con giudizio per simmetria e forma.

Poiché i fiori emergono sulla crescita dell'anno precedente, una potatura regolare biennale aiuterà a mantenere le tue viti di dimensioni gestibili. Aiuta anche la crescita della struttura a mantenere i rami in fiore a rimanere corti e in fiore vicino alla struttura piuttosto che distesi qua e là. Ciò significa che puoi goderti di più la bellezza del glicine.

Potare i lunghi germogli degli alberi di glicine a una lunghezza di sei pollici o meno dopo la fioritura per evitare che il glicine acquisisca un'altezza e una crescita indesiderate. Dai un'occhiata da vicino alla tua pianta di glicine e rimuovi i germogli che non contribuiscono positivamente alla forma generale e alla struttura principale della pianta.

Verso la fine dell'inverno, poterai i lunghi germogli che emergono dalla potatura all'inizio dell'estate. Esamina i germogli rimasti dalla scorsa stagione e rimuovi tutto ciò che ha sminuito la silhouette generale della pianta.

Modella la pianta con cura e pota i lunghi germogli lasciando 3-5 gemme su ciascuno. Questo aiuta le tue piante a dirigere la loro energia verso la produzione di fiori profumati piuttosto che fogliame.

Quando esegui la potatura primaverile alla fine dell'inverno, troverai il lavoro un po 'più facile perché dovrai fare i conti con le foglie. Inizierai a ottenere un'immagine chiara della struttura della tua pianta perché vedi i rami principali più chiaramente.

Una parola sui baccelli di semi di glicine

Puoi anche rimuovere tutti i baccelli secchi in questo momento, a meno che tu non voglia tenerli sulla pianta per scopi decorativi. Molte persone trovano attraenti i baccelli del seme e possono aggiungere interesse per l'inverno.

Attenzione però! Se decidi di includere alcuni rami di glicine con baccelli di semi in composizioni floreali autunnali e invernali, i baccelli scoppieranno quando si riscaldano al chiuso.

Inoltre, tutte le parti del glicine contengono un contenuto altamente velenoso. Non usare la pianta di glicine per scopi decorativi in ​​una famiglia con bambini e animali domestici. Poiché le piante di glicine possono causare avvelenamento, tieni il cortile pulito da foglie, viti e altre parti.

Inoltre, indossa i guanti durante il taglio e la potatura e lavati le mani dopo aver maneggiato il glicine.

Come addestrare il tuo glicine a scalare una struttura

Le viti di glicine amano arrampicarsi e si arrampicheranno allegramente su tutto ciò che può per raggiungere il pieno sole.

Questo rende importante piantare il glicine in un'area con una struttura adeguata per l'arrampicata.

Devi anche fornire supporto e guida per far crescere la tua pianta nella giusta direzione.

Rendi robusta la tua struttura

Mantieni una buona struttura robusta come un pergolato, un pergolato, un traliccio o una recinzione. Le migliori viti che coprono un pergolato ti sorprenderanno perché pesano notevolmente. Dovrai pianificare e costruire bene per fornire loro un supporto adeguato.

Costruisci la tua struttura con materiali robusti che possono resistere alle intemperie e sopportare bene il peso. Il cedro è una buona scelta.

I pali di supporto dovrebbero misurare 4 × 4 e le traverse di legno di dimensioni 2 × 4 come minimo. Assicurati di impostare tutti i basamenti della struttura nel cemento.

Come piantare Wysteria

Quando si pianta, non esagerare. Le viti di glicine crescono velocemente e si diffondono lontano. Invia anche germogli sottoterra per avviare da solo nuovi impianti.

Per questo motivo, anche se aspiri a una massiccia piantagione di glicini, potresti dover acquistare solo una pianta. Prima che tu te ne accorga, avrai sicuramente fogliame e fiori in abbondanza.

Una singola pianta è un'ottima scelta per coprire una struttura rotonda come un pergolato. Se vuoi coprire una recinzione o un pergolato, potresti posizionare una pianta a ciascuna estremità in modo che crescano simmetricamente l'una verso l'altra e si incontrino nel mezzo.

Questa scelta ti consente anche di piantare due tipi diversi per un maggiore interesse visivo. Nel primo o due anni i due esemplari rimarranno separati; tuttavia, col passare del tempo si intrecciano e presentano un tripudio di colori.

Allena le tue viti ad arrampicarsi in modo controllato

Per iniziare ad addestrare le tue nuove piante a scalare la tua struttura, lascia che alcuni dei giovani germogli si attorciglino intorno ai pali e l'un l'altro. Unirli insieme aggiunge interesse visivo man mano che la pianta matura. Attaccare i teneri germogli al supporto in modo sicuro.

È possibile utilizzare filo zincato e ganci a occhiello per fornire supporto e struttura. Posiziona i ganci a una distanza di circa diciotto pollici e collegali con il filo su tutti e quattro i lati del palo. Ciò fornirà supporto completo.

Usa uno spago da giardinaggio per fissare i germogli alla struttura del filo mentre crescono. Se fissi lo spago troppo stretto, puoi ferire le tue piante e causare un grande stress alla struttura. I tuoi germogli cresceranno notevolmente rapidamente e, prima che tu te ne accorga, saranno arrivati ​​in cima alla tua struttura.

A questo punto, devi guidarli indietro e incoraggiare la ramificazione tagliandoli. Potare le punte per incoraggiare la crescita dei germogli laterali. Ciò farà sì che la pianta si diffonda sulla struttura. Incoraggerà anche la formazione dei fiori.

Man mano che la tua pianta si stabilizza, si aggrappa alla struttura da sola. Quindi puoi rimuovere i legami. Ciò consentirà un migliore flusso di sostanze nutritive attraverso la pianta e aiuterà a prevenire la cintura.

Mantenere Un Bonsai Di Glicine

Per il massimo controllo della crescita, puoi mantenere una pianta di glicine completamente contenuta come un bonsai di glicine. Per fare questo, avrai bisogno di una fioriera che manterrà le radici ben contenute.

Quando pianti il ​​glicine all'aperto, vuoi un terreno sciolto, ben drenato, naturalmente fertile e pochissima acqua. Quando lo mantieni come un bonsai, diventerà esattamente l'opposto.

Come bonsai, pianta il glicine in una piccola pentola con un terreno denso e ricco e concima con giudizio. Fai attenzione al contenuto di azoto, però. Troppo azoto incoraggia la crescita delle foglie e scoraggia i fiori.

In estate, lascia che la pianta stia nell'acqua perché questo scioccerà le radici dell'alimentatore e stimolerà la fioritura.

Pota il bonsai di glicine a luglio lasciando solo quattro o cinque foglie su ogni gambo. Potare di nuovo a gennaio lasciando solo tre o quattro foglie per gambo. Ciò contribuirà a promuovere la fioritura.

Rimuovere con cura di tanto in tanto i vecchi rami più grandi per bilanciare la simmetria del bonsai di glicine e scoraggiare una crescita eccessiva.

Addestrarlo come un albero è un altro buon modo per tenere sotto controllo il glicine. Che cosa il video qui sotto per vedere le istruzioni complete su come farlo.

E se il tuo glicine non fiorisse?

Ricorda che possono essere necessari diversi anni prima che un glicine si stabilizzi abbastanza da fiorire. Esistono molte altre ragioni culturali sul perché un glicine potrebbe non fiorire.

In alcuni casi, una pianta coltivata da seme non fiorirà come una pianta innestata. Di solito, le piante innestate iniziano a fiorire entro tre anni dalla semina, ma le piante da seme possono impiegare il doppio del tempo per stabilirsi e iniziare a fiorire. A volte non lo fanno mai.

Stimolare il tuo glicine a fiorire

Se hai aspettato pazientemente per diversi anni che il tuo glicine fiorisse, potresti chiederti se puoi fare qualcosa per accelerarlo. Potresti ottenere un po 'di fortuna con "scioccare" la pianta per forzarla in una modalità di riproduzione.

Per fare questo, prendi una pala affilata e piantala nel terreno a circa 18 pollici dal tronco della tua pianta in diversi punti intorno alla pianta. Non girare continuamente intorno alla pianta, poiché questo cingerà le radici.

Affettare alcune delle radici dovrebbe essere il tuo obiettivo finale. Per ottenere ciò, assicurati che la pala penetri nel terreno di sei o otto pollici. Non vuoi tagliare tutte le radici: solo poche piccole sezioni faranno il trucco.

Non devi preoccuparti di danneggiare la tua pianta. Una pianta di glicine per natura vive come una pianta robusta e durevole che può diventare invasiva in condizioni ideali. Questo trattamento dovrebbe stimolarlo a iniziare a fiorire nell'interesse della sopravvivenza.

Scegliere la varietà giusta per il tuo ambiente

Anche diversi tipi di glicine si comportano in modo molto diverso. Partire con il diritto è uno dei modi migliori per tenere sotto controllo questa pianta. Puoi scegliere tra varietà asiatiche e americane. Dei due, i tipi asiatici sembrano molto più entusiasti e probabilmente sfuggiranno di mano. Vedere gli esempi seguenti.

Glicine asiatico

  • Wisteria Floribunda (vite di glicine giapponese) proviene dal Giappone e può crescere fino a 30-60 ′. Nelle migliori condizioni (cioè negli Stati Uniti meridionali), può diventare ancora più alto.
  • Honbeni o Honko, una deliziosa varietà di glicine, produce fiori rosa profumati in tarda primavera.
  • Shiro Noda o Alba, un fiore in tarda primavera, produce grandi grappoli di fiori di un bianco abbagliante.

Sebbene questi tipi di glicine non provengano dagli Stati Uniti, qui crescono abbondantemente bene. Queste varietà sono resistenti nelle zone 5-9 e sembra molto facile che diventino invasive, quindi dovresti piantarle e monitorarle attentamente.

Glicine americano

Alcuni tipi della varietà americana (Wisteria frutescens) non si comportano come specie invasive. Questa varietà è originaria di numerosi stati del Nord America. Produce fogliame verde scuro e masse di fiori violacei / blu o lilla.

A differenza dei suoi cugini asiatici, i fiori di questa pianta non emanano profumo e cresceranno solo su legno nuovo. Può crescere fino a 30 piedi di lunghezza e resistente nelle zone 5-9.

Anche il Kentucky Wisteria, un altro nativo americano, è resistente nelle zone 4-9. Sembra abbastanza simile al glicine americano. Inoltre, questa pianta si è consolidata dopo solo un paio d'anni, quindi inizia a fiorire prima di qualsiasi altra varietà.

Kentucky Wisteria ha una cultivar nota come Blue Moon, una varietà che produce fiori d'argento o blu. Blue Moon fiorisce in tarda primavera e poi di nuovo durante i mesi estivi. Proviene da una varietà molto resistente e può tollerare temperature fino a 40 gradi Fahrenheit sotto lo zero.

La Wisteria Sinensis cinese cresce in pieno sole e necessita di molte potature.

Dovresti piantare il glicine?

Alcune piante funzionano come il glicine, e troverai sicuramente successo con questa scelta se vuoi ricoprire una struttura. Per i giardini con spazi enormi, il glicine può offrire uno spettacolo di colori e profumi molto grandioso e impressionante senza troppo sforzo da parte tua.

Se possiedi un giardino più piccolo, preparati a fornire molte cure a queste vigorose viti.

Se scegli la varietà giusta, fornisci un ambiente e un metodo di coltivazione che manterrà la pianta sotto controllo e pratichi una buona gestione del giardinaggio, otterrai molte soddisfazioni mentre coltivi il glicine e ti prendi cura di esso.


Guarda il video: Come fare talea legnosa ulivo - (Luglio 2021).