Aloe

Cura delle piante di aloe: come coltivare piante di aloe all'interno e all'esterno


L'aloe vera è una pianta succulenta comune che puoi facilmente coltivare come pianta d'appartamento. Può anche crescere all'aperto nei climi caldi. Si dice che la pianta abbia numerose proprietà curative.

Anche senza le proprietà curative, è un'aggiunta attraente e facile da coltivare a qualsiasi casa, patio o giardino. In questo articolo condivideremo la cura e gli usi delle piante di aloe. Introdurremo anche informazioni su diverse varietà interessanti. Continuate a leggere per saperne di più.

Da dove vengono le piante di aloe e dove possono crescere?

La maggior parte degli orticoltori ritiene che le piante di aloe abbiano avuto origine nel continente africano; tuttavia, troverai molte varietà che crescono spontaneamente in tutto il mondo. La pianta è stata utilizzata come rimedio naturale per un paio di secoli prima del tempo di Cristo.

Questa pianta tropicale è resistente all'aperto nelle zone USDA 8-10 negli Stati Uniti, ed è un'ottima pianta d'appartamento e pianta per decorare un bagno in ogni stato dell'Unione.

Le aloe di tutti i tipi sono facili da trovare in quanto sono popolari nella maggior parte dei garden center e una volta che l'aloe trova una buona casa, mostra il suo apprezzamento rapidamente e in abbondanza producendo cuccioli.

Se non riesci a trovare l'aloe dei tuoi sogni nel tuo vivaio locale, prova a contattare i gruppi di giardinaggio nella tua zona. Troverai sicuramente gli appassionati di aloe in piedi pronti a condividere le piante di aloe vera del bambino. Se non vedi l'ora di iniziare, consulta la guida rapida!

Guida rapida alla crescita della pianta di aloe vera:

  • Famiglia: Asphodelaceae, Liliaceae o Xanthorrhoeaceae
  • Nome botanico: Miller di Aloe Barbadensis
  • Origine: Africa, Madagascar, India, Medio Oriente
  • Nomi comuni: Fiore del deserto, Aloe mediterranea, Cactus unguentino, Giglio del deserto, Galla dell'elefante, Pianta miracolosa, Aloe delle Barbados, Aloe costiera, Aloe comune, Aloe medicinale, Cactus stellato, Aloe indiana, Aloe vera, Aloe vera, Pianta bruciata, Aloe
  • Usi: Nelle zone fresche, l'aloe viene conservata come pianta d'appartamento. In ambienti desertici e tropicali, cresce come pianta da giardino o da esterno.
  • Altezza: Varia notevolmente (7 o 8 "a 4-6") a seconda della varietà. La maggior parte delle piante d'appartamento sono alte meno di un piede.
  • Zone di resistenza USDA: 8-10
  • Fiori: Occasionalmente fiori rossi, arancioni o gialli a forma di campana.
  • Fogliame: Foglie o lance spesse, piene di gel, variegate.

Perché coltivare l'aloe vera?

Le piante di aloe resistenti e attraenti sono state coltivate per i loro usi sanitari, medicinali e per la cura personale, insieme alla loro innata bellezza, per molti secoli in tutto il mondo.

Il nome "Aloe vera" è una testimonianza dell'ampia diffusione di questa pianta robusta e utile. "Aloe" deriva da una parola araba (alloeh) che significa "sostanza amara splendente". "Vera" è una parola latina che significa "vero".

Le prove storiche rivelano che gli antichi scienziati greci pensavano al gel di aloe vera come un toccasana. Nell'antico Egitto, il gel era usato dai reali come aiuto di bellezza e gli egiziani si riferivano alla fonte del gel come alla "pianta dell'immortalità".

Altre civiltà in tutto il mondo hanno utilizzato il gel di questa umile pianta per la cura personale e la guarigione delle ferite, e i riferimenti nella storia dell'Asia, del Messico e dell'India orientale risalgono a migliaia di anni fa.

Il valore del gel è noto alla medicina occidentale sin dal 1600 e nel XX secolo si è rivelato utile nel trattamento delle irritazioni cutanee causate dall'esposizione alle radiazioni. [fonte]

Come prendersi cura della pianta di aloe vera

Requisiti della luce dell'aloe: Le piante di aloe hanno bisogno del sole? Luce artificiale intensa e / o luce solare indiretta. Alcune varietà più resistenti possono tollerare il pieno sole.

Temperatura: Da 55 a 80 gradi Fahrenheit (da 13 a 27 gradi centigradi).

Come innaffiare l'aloe vera: Irrigazione profonda e occasionale. Lascia asciugare la parte superiore di uno o due pollici di terreno prima di annaffiare accuratamente.

Fertilizzante: Piante d'appartamento come piante d'appartamento bilanciate si mescolano una volta al mese in primavera e in estate. La cura delle piante di aloe vera all'aperto, l'uso di pacciamatura e compost ricchi e organici dovrebbero fornire ampio nutrimento.

Suolo: Usa una miscela di piante di aloe in vaso ben drenante come la miscela di cactus per coltivare l'aloe in casa. All'esterno, fornire un terreno ben drenante modificato con compost organico, sabbia, ghiaia fine, ecc.

Propagazione: Dividi i cuccioli di aloe vera dalla pianta madre al momento del rinvaso. Rinvasare solo se associato alla radice.

Parassiti e problemi: L'irrigazione eccessiva porta a problemi come marciume radicale e infezioni fungine. Rende anche le piante suscettibili agli attacchi di insetti farinosi e all'infestazione di insetti da parte di colpevoli come la scala delle piante che succhiano il succo. Se mantieni un programma di irrigazione moderato, le tue piante non dovrebbero essere disturbate da infezioni o infestazioni.

Miscellanea: Tieni una pianta di aloe vera sul davanzale della tua cucina per avere un facile accesso al gel lenitivo. Per trattare un'ustione minore, tagliare una lancia, dividerla e stendere il gel sulla bruciatura. In alternativa, puoi semplicemente appoggiare la lancia aperta sull'area bruciata. Il gel è utile anche per il trattamento di macchie e herpes labiale e come additivo per molti prodotti per la salute e la cura della persona fatti in casa.

Tossicità: Sebbene il gel sia commestibile e innocuo, la pelle dura della pianta contiene antrachinoni e saponine che possono causare letargia, vomito e diarrea se ingeriti da cani, gatti e altri animali domestici. [fonte]

Varietà di aloe consigliate come piante d'appartamento

L'aloe vera è facile da trovare e attraente, ma ci sono anche alcune varietà vistose che non si prendono più cura dell'aloe standard e presentano una pianta d'appartamento molto più carina. Eccone un paio dei migliori.

Aloe variegata (aka Tiger aloe o Partridge Breasted aloe) sfoggia strisce vistose! [fonte]

Aloe aristata (aka Lace Aloe o Guinea Fowl Aloe) è piacevolmente maculato! Guardalo in questo video, che dimostra anche quanto sia facile propagare aloe di tutti i tipi.

Aloe deltoideodonta (sinonimo Aloe rosii) ha denti triangolari lungo le foglie. È un'aggiunta perfetta per gli amanti dell'aloe che desiderano un'aloe più piccola.

Aloe marlothii (Mountain Aloe) ha un tasso di crescita lento, raggiungendo un'altezza da 8 piedi a 10 piedi di altezza, con una larghezza fino a 6 piedi di larghezza. Le piante tendono a fiorire nel tardo autunno all'inizio dell'inverno.

Aloe nobilis (Gold Tooth Aloe) foglie triangolari verde chiaro, succulente denti chiari lungo i bordi formano una rosetta stretta che diventa arancione in pieno sole.

Aloe brevifolia (Aloe a foglia corta) - presenta foglie corte, grasse e dentate, cresce lentamente, forma grandi ciuffi.

Aloe barberae (Tree Aloe) - albero a crescita lenta, produce uno stelo spesso fino a 3 piedi di diametro e 60 piedi di altezza. Il fusto legnoso produce una densa rosetta di foglie a corona, con strisce verde scuro e verde chiaro e un margine dentato.

Aloe juvenna (Tiger Tooth Aloe) - una piccola pianta con foglie triangolari e una rosetta appuntita, le foglie sviluppano toni bruno-rossastri quando crescono in piena luce.

Aloe maculata (Soap Aloe) - è noto per il suo fogliame attraente e fiori colorati che crescono fino a 18 pollici di altezza e 24 pollici di larghezza.

Aloe Dorotheae (Sunset Aloe) - un'aloe perenne sempreverde che forma ciuffi, caratterizzata dalle sue foglie verdi lucenti e succulente che diventano rosso-arancio brillante in periodi di siccità o altre condizioni di stress.

Aloe Plicatilis (Fan Aloe): uno splendido albero cresce di circa 8 piedi di altezza e 6 piedi di larghezza con un tronco che supporta più rami biforcuti. Queste foglie sono appiattite, carnose, a forma di ventaglio e senza spine.

Aloe ciliaris (Aloiampelos ciliaris - Climbing Aloe) fusti sottili e foglie ricoperte da morbidi peli che si proiettano verso l'alto. Le foglie ricurve creano una forma ad uncino che consente alle piante di ancorarsi su altra vegetazione.

Propagazione delle piante di aloe - Aloe Aristata

Come coltivare la pianta di aloe vera indoor - Niente potrebbe essere più facile

Le piante di aloe comuni si adattano alla maggior parte degli ambienti interni. Possono tollerare un ambiente con scarsa illuminazione, ma preferiscono la luce artificiale o la luce solare diretta e indiretta (o una combinazione dei due).

Se la frase "smemorato" descrive la tua cura del giardinaggio, troverai l'aloe molto indulgente per le annaffiature poco frequenti. In effetti, preferisce essere un po 'assetato. Se si innaffia eccessivamente, si invitano marciume radicale, funghi e problemi con insetti succhiatori.

Se la tua pianta è infelice a causa della poca luce, poca acqua o non abbastanza calore, si restringerà e diventerà leggermente rossastra. Se ciò accade, rivedi le tue tecniche di cura delle piante e apporta le modifiche di conseguenza.

5 domande per aiutarti a valutare i problemi di cura delle piante di aloe vera

Il suolo è ideale?

Se la tua pianta è legata alle radici o non nel giusto tipo di terreno, potresti dover rinvasare. Fornisci una miscela per invasatura ben drenata investendo in una buona miscela di cactus o mescolando una combinazione di buon terriccio e sabbia.

Hai il contenitore giusto?

Il contenitore sbagliato può causare marciume radicale. I migliori contenitori per le piante di aloe sono quelli fatti di terracotta non smaltata. Questi consentono una buona circolazione dell'aria intorno alle radici.

Se hai solo un vaso smaltato, una fioriera in plastica o resina, assicurati che abbia molti fori di drenaggio per evitare che l'acqua rimanga intrappolata vicino alle radici.

Il tuo contenitore dovrebbe essere abbastanza grande da contenere le radici della pianta con un po 'di miscela di piantine. Dovrebbe anche essere abbastanza pesante da evitare che la pianta si ribalti.

La pianta riceve la giusta quantità di luce?

Una finestra soleggiata è una buona posizione per una pianta di aloe, ma non dovrebbe essere illuminata dalla luce solare diretta in quanto potrebbe bruciare la tua pianta. Almeno sei ore al giorno di luce solare intensa e indiretta è l'ideale.

Se non sei in grado di fornire questo, aggiungi una luce di crescita o una luce fluorescente per integrare l'illuminazione naturale.

La pianta riceve la giusta quantità di acqua?

Fai molta attenzione a non innaffiare eccessivamente l'aloe. Un'irrigazione profonda ogni due settimane dovrebbe essere sufficiente. Controlla il terreno prima di annaffiare per assicurarti che sia asciutto. In caso contrario, dagli un po 'più di tempo.

Se le lance della pianta diventano marroni e / o molli, probabilmente stai annaffiando troppo. Ricorda che queste piante provengono da zone aride e desertiche. Un po 'd'acqua al giorno è innaturale per loro. L'irrigazione occasionale e profonda è naturale e ideale.

La pianta potrebbe trarre vantaggio da un po 'di tempo all'aperto?

Se il tempo è bello in primavera e in estate, durante questo periodo puoi lasciare che la tua pianta d'appartamento viva all'aperto.

Assicurati di far passare la pianta gradualmente, concedendole alcune ore di tempo all'aperto al giorno per una settimana o due prima di spostarla tutta insieme.

Inizia posizionandolo in un'area riparata dove non riceverà affatto la luce solare diretta. Spostalo in luoghi più soleggiati poco a poco. Se vedi segni di stress, dagli un po 'più di riparo. Anche se si ritiene che le piante di aloe vera godano del pieno sole, a volte la luce solare diretta può essere troppo dura.

NOTA: Non mi piace spostare le piante dall'interno all'esterno e viceversa quando il tempo cambia. La risposta è dovuta alle tante domande ricevute sull'argomento.

Coltiva l'aloe vera all'aperto tutto l'anno in un clima caldo

Se vivi nelle zone di resistenza USDA 8-10, puoi coltivare l'aloe all'aperto come pianta da aiuola. Comprendi che nella Zona 8 dovrai fornire un riparo e protezione.

Tieni d'occhio le previsioni del tempo. Se si prevede che la temperatura scenda sotto i 40 gradi Fahrenheit, coprire le piante di aloe con una coperta. Se la pianta si congela, le foglie bruceranno e moriranno. Finché le radici non si congelano, la pianta dovrebbe sopravvivere e inviare nuovi germogli quando il clima si riscalda.

Il terreno nel tuo letto di aloe dovrebbe essere leggero, arioso e ben drenante. Quando metti fuori le piante per la prima volta, annaffiale profondamente ogni settimana o due. Una volta stabiliti, potrebbe non essere necessario annaffiarli affatto tranne nei periodi di siccità.

Ci sono molti bei tipi di aloe che possono essere piantati all'aperto nei climi caldi.

Video informativo sull'aloe da Gardening Australia

Come mantenere la tua pianta di aloe

Goditi i fiori!

Se la tua aloe è molto felice, potrebbe produrre un gambo di fiori alto e snello. Questi fiori sono delicati ea forma di campana oltre ad essere molto attraenti per le api se la tua pianta è all'aperto. Prenditi cura di questi fiori come faresti con i fiori di orchidea. Lascia che finiscano di fiorire e poi taglia il gambo fino alla base per un aspetto ordinato.

Come piantare una pianta di aloe vera?

Pianta l'aloe dal seme, se vuoi dare molti problemi!

Poiché le piante di aloe crescono così facilmente dai cuccioli, non è consigliabile piantare da seme a meno che non si stia cercando di coltivare una varietà rara.

Se vuoi raccogliere semi e tentare di coltivare l'aloe vera dai semi, devi aspettare che i fiori si secchino e sviluppino i semi. Raccogli i fiori secchi con cura e rimuovi il seme. Pianta come mostrato in questo video.

Aloe in crescita dal seme

Rinvasare occasionalmente

Come rinvasare le piante di aloe vera in casa?

Di tanto in tanto rinvasare per correggere problemi, propagare e / o fornire più spazio.

Non è necessario rinvasare frequentemente le Aloe perché preferiscono essere un po 'affollate. Tuttavia, se la tua pianta si ribalta, è un segno che hai bisogno di un vaso più grande e più sostanzioso.

Inoltre, se la pianta diventa leggy e sviluppa un gambo lungo, può essere sgradevole. Se ciò accade, puoi rinvasare la pianta e seppellirla più in profondità per coprire il suo brutto gambo nudo.

Una volta che il gambo lungo è coperto di terra, invierà nuove radici. Quando rinvasi, scuoti tutto il vecchio terreno dalle radici e taglia via le radici marroni morte. Basta lasciare le radici carnose e di colore chiaro.

Altri cuccioli

Un altro motivo per il rinvaso è l'abbondanza di cuccioli di aloe vera. Se la tua pianta ha messo fuori molti bambini, separali e dai loro i loro vasi. È facile semplicemente estrarli dalla pianta madre (come dimostrato nel video di Aloe aristata all'inizio di questo articolo).

Puoi rinvasare immediatamente i cuccioli o lasciarli a curare per una settimana circa. Va bene comunque.

Non innaffiare le piante immediatamente dopo averle posizionate nel terreno leggermente umido poiché le radici cresceranno meglio se costrette a cercare l'acqua. Dagli circa una settimana e poi innaffia leggermente.

Mantieni il terreno leggermente umido fino a quando i cuccioli non hanno messo le radici, quindi riduci l'irrigazione solo quando la superficie del terreno è asciutta.

La propagazione dell'aloe vera per divisione è il modo più semplice e naturale per coltivare piante di aloe, ma l'aloe vera crescerà anche da una foglia.

Per fare questo, tagliare una punta della foglia lunga circa tre pollici e infilare l'estremità tagliata nel terreno o lasciare asciugare il taglio per alcuni giorni prima di piantare. Alcuni hobbisti suggeriscono che è utile immergere l'estremità tagliata nel miele prima di piantare.

I risultati con questo metodo sono incostante e la maggior parte delle persone ritiene che sia più un problema che un valore poiché l'aloe in genere produce molti offset. [fonte]

Come raccogliere, conservare e utilizzare il gel di aloe vera

Quando si tratta di rimedi erboristici, tutti hanno sentito parlare di gel e succo di aloe vera. Queste sostanze lenitive sono spesso utilizzate per trattare ustioni, contusioni, abrasioni e irritazioni cutanee minori. Il succo può essere utilizzato anche per lenire la pancia, alleviare la stitichezza, acconciare e condizionare i capelli e altro ancora.

La raccolta e l'utilizzo del gel di aloe vera è semplice. Basta tagliare una foglia matura con un coltello affilato e dividerla longitudinalmente.

Puoi:

  • Spremi il gel direttamente dalla foglia sulla tua piccola bruciatura, punto dolente o irritazione della pelle.
  • Fai un impacco di aloe dividendo la lancia nel senso della lunghezza, aprendola e appoggiandola sulla zona interessata.
  • Tieni presente che non si dovrebbe fare affidamento sul gel di aloe per trattare ustioni grandi o profonde, ferite gravi o gravi condizioni della pelle. [fonte]

Per raccogliere una maggiore quantità di succo da tenere a portata di mano pronto per l'uso. Fai quanto segue:

  • Raccogli il numero di foglie di aloe che desideri.
  • Taglia le foglie
  • Raschiare il gel con un cucchiaio e metterlo direttamente in un contenitore di vetro pulito.
  • Il gel si manterrà fresco in frigorifero per circa una settimana.

Per conservare il gel di aloe per periodi di tempo più lunghi, mettilo nelle teglie per cubetti di ghiaccio e congelalo. Una volta che i cubetti sono congelati, spostali in sacchetti di plastica con chiusura a zip o contenitori per congelatore sigillabili per proteggerli da contaminazioni accidentali.

Un cubetto di ghiaccio di aloe vera è incredibilmente lenitivo per piccoli lividi, scottature solari o ustioni in cucina. Puoi anche scongelare questi cubetti pochi alla volta per usarli come balsamo per capelli.

Usa il gel non diluito come balsamo da risciacquare. Diluiscilo 50/50 con acqua filtrata per ottenere un balsamo senza risciacquo. Aggiungi qualche goccia di olio naturale leggero come l'olio di jojoba per un maggiore potere condizionante. Gli oli essenziali aggiungono un profumo gradevole.

Collezione Di Piante In Fiore Di Aloe

La Pianta Di Aloe Un Compagno Verde

È facile vedere che tenere una delle tante varietà di aloe in casa o in giardino è un'idea intelligente e un ottimo compagno verde. Il gel è benefico in tanti modi e, anche se non hai mai motivo di usarlo, le belle piante illuminano il tuo ambiente e aggiungono un elemento di gioia spensierata ogni giorno.

Dove cresce l'aloe vera?

Non importa dove vivi, ci sarà sicuramente un'aloe (o più) che prospererà nel tuo ambiente.


Guarda il video: Come curare una pianta di orchidea: 4 metodi infallibili per i fiori e le foglie (Luglio 2021).