Fertilizzante

Fertilizzante organico


I fertilizzanti organici ad alto contenuto di azoto includono letame, farina di semi di cotone, guano e sottoprodotti dei macelli: farina di ossa, cisterne e sangue essiccato.

Le migliori fonti di fertilizzanti organici di acido fosforico sono la farina di ossa e i fosfati di roccia.

Il potassio si trova nella cenere degli alberi di legno duro e nelle alghe.

Il valore alimentare dei fertilizzanti organici varia in modo che non possano essere etichettati con la stessa precisione di quelli chimici. Tuttavia, le miscele di fertilizzanti organici vengono ora confezionate con la percentuale approssimativa di ciascun nutriente sul sacchetto.

Tipi di fertilizzanti organici per giardini

Enumeriamo i migliori tipi di materia organica da utilizzare per la fertilità del suolo o per la modifica del suolo. A differenza dei fertilizzanti sintetici o dei fertilizzanti non organici, contengono singoli ingredienti con abbastanza nutrienti da servire come cibo vegetale. Inoltre, non sono stati sottoposti a numerosi processi per raggiungere un certo livello di qualità.

Fertilizzanti vegetali

Questi fertilizzanti si decompongono facilmente e offrono più caratteristiche di condizionamento del suolo rispetto ai nutrienti effettivi. Migliorano la struttura del suolo aggiungendo drenaggio e ritenzione di umidità. Esempi di fertilizzanti a base vegetale includono:

  • Farina di erba medica o fertilizzante in pellet
  • Compost
  • Tè composto
  • Farina di semi di cotone
  • Colture da copertura per concime verde
  • Farina di alghe
  • Alghe Kelp
  • Colture di copertura di legumi
  • Melassa
  • Farina di soia

Fertilizzanti di origine animale

Questi fertilizzanti servono come una ricca fonte di azoto per il suolo. È ottimo per verdure e piante a foglia. Esempio di fertilizzanti di origine animale:

  • Farina di sangue
  • Farina di ossa
  • Emulsione di pesce
  • Letame fresco
  • Tè di letame
  • latte
  • Urea (urina)
  • Fertilizzanti per pesci e alghe: poiché include materia animale, non può essere considerato un fertilizzante veganico. Puoi acquistarli da magazzini biologici come Neptune Harvest.

Fertilizzanti a base minerale

Azoto, fosforo e potassio, noti anche come fertilizzanti NPK o organici NPK, funzionano come una grande fonte di macronutrienti per le piante. Appartengono alla categoria dei fertilizzanti a base minerale insieme a:

  • Calcio
  • Sale Epsom (solfato di magnesio)
  • Fertilizzante secco organico
  • Acido umico
  • Combinazione di azoto fosforo
  • Solfato di potassio (potassa)
  • Gesso
  • Farina di piume (azoto)
  • Greensand
  • K mag
  • Fertilizzante al fosforo (farina di ossa di pesce)

I migliori fertilizzanti organici

Puoi utilizzare la seguente materia organica per fertilizzare le piante, le verdure e le colture del tuo giardino. Diversi fertilizzanti organici richiedono diversi metodi di applicazione e cura.

Letame

Il più antico di tutti i fertilizzanti organici - e ancora il migliore - è il letame animale. Oltre al suo contenuto di azoto e altri alimenti, è ricco di humus e contiene batteri che migliorano il suolo.

Con l'avvento dell'era dei motori, il letame è diventato difficile da ottenere e piuttosto costoso per il giardiniere cittadino. Se ottenuta direttamente in azienda, ha l'ulteriore svantaggio di contenere spesso semi che germogliano nell'aiuola.

Il letame essiccato all'aria in cui i semi sono stati uccisi è disponibile in commercio. Il letame di pecora è il più comunemente venduto. Il letame di coniglio è il più alto contenuto di azoto.

Letame di vacca - 0,6% di azoto, 0,4% di fosforo, 0,5% di potassio

Letame di pollo - 1,1% di azoto, 0,8% di fosforo, 0,5% di potassio

Letame di pecora - 0,7% di azoto, 0,3% di fosforo, 0,9 di potassio

Letame di maiale - 0,8% di azoto, 0,7% di fosforo, 0,5% di potassio

Letame di coniglio - 2,4% di azoto, 1,4% di fosforo, 0,6% di potassio

[fonte]

Guano

Il guano è gli escrementi, le piume e i corpi in decomposizione di pipistrelli e uccelli marini. È molto ricco di azoto, ma non è sempre disponibile.

Farina di ossa

La farina di ossa è ricca sia di azoto che di acido fosforico ed è ad azione molto lenta. Finché non è posto a diretto contatto con le radici, difficilmente può essere abusato. È particolarmente indicato per i bulbi e per piante come le peonie che non devono essere disturbate per molti anni.

Pasto di erba medica

Macina l'erba medica che compost nel terreno più velocemente di altri nutrienti.

Tankage, farina di sangue essiccato e altri

Il tankage e la farina di sangue essiccato sono così ricchi di azoto che devono essere usati con cura e sono utilizzati al meglio nel compost.

Il letame e la farina di ossa hanno un leggero effetto alcalino sul terreno. La farina di semi di cotone ha una reazione acida ed è preziosa per l'uso intorno a piante che amano gli acidi come le azalee o su terreni inclini ad essere alcalini.

Solfato di calce e alluminio

La calce e il solfato di alluminio si trovano sugli scaffali dei fertilizzanti nei negozi, ma propriamente parlando, questi non sono fertilizzanti organici. Tuttavia, hanno uno scopo preciso in giardino.

L'unico scopo del solfato di alluminio è quello di acidificare il terreno. Può essere utilizzato su terreni troppo alcalini, intorno a piante che amano gli acidi e intorno alle ortensie per rendere i fiori blu invece che rosa.

La calce ha l'effetto opposto. Contrasta l'acidità. Ha l'ulteriore effetto di migliorare i terreni argillosi pesanti facendo aderire le particelle fini di terra. Molti giardinieri usano piccole quantità di calce sul cumulo di compost per addolcire reattori acidi come la segatura e gli aghi di pino. Accelera la decomposizione, ma allo stesso tempo rilascia nell'aria prezioso azoto, quindi deve essere usato con parsimonia.

Crea il tuo fertilizzante organico

Oltre ai fertilizzanti organici che possono essere acquistati, ce ne sono altri che devi fare tu stesso. Un cumulo di compost dovrebbe essere in un punto ombreggiato in ogni giardino. Il compost è quello che fai tu.

Puoi aggiungere foglie, erba tagliata, spazzatura pulita - bucce di patate, cime di carote, erbacce - segatura, pannocchie e qualsiasi altro materiale simile disponibile. Cospargere di letame o cisterna e aggiungere prodotti chimici se lo desideri. Oltre al valore alimentare, il compost aggiunge un prezioso humus al terreno.

L'humus è una materia organica in decomposizione. La consistenza del terreno e le sue qualità di ritenzione idrica dipendono dall'humus. Un terreno con humus ha un buon drenaggio, è ben aerato e tuttavia trattiene l'umidità. L'humus si ottiene anche da pacciamatura in decomposizione.

Fertilizzanti Organici E Inorganici

I prodotti con etichette "naturale" e "biologico" sono stati sottoposti a un processo minimo con i nutrienti che mantengono le loro forme naturali invece di essere sottoposti a raffinamento ed estrazione. I fertilizzanti organici naturali hanno ricevuto questo tipo di trattamento e vengono prodotti in una fabbrica o in un'azienda agricola.

La materia inorganica, nota anche come fertilizzanti sintetici o fertilizzanti chimici, è stata raffinata e modificata per legare i nutrienti in quantità esatta in un'unica forma. Il processo va ben lontano dalla produzione di fertilizzanti organici. I fertilizzanti chimici di questo gruppo possono essere fatti di prodotti petroliferi, rocce o persino materia organica. Alcuni dei nutrienti chimici inclusi possono essere presenti in natura, ma sono stati raffinati dove sono stati privati ​​di alcune sostanze.

I giardinieri preferiscono il materiale organico rispetto a quello inorganico per la cura del prato a causa dei numerosi svantaggi di quest'ultimo. Innanzitutto, rispetto ai prodotti organici, i fertilizzanti chimici nutrono solo le piante ma non hanno nulla a che fare con il terreno. Poiché questi fertilizzanti chimici non sostituiscono i nutrienti persi dal suolo, possono gradualmente influenzare le piante future e questo può portare a un danno a lungo termine al suolo.

La fertilizzazione eccessiva rappresenta un altro problema. Poiché sono presenti sostanze chimiche con l'esatta quantità di nutrimento, un piccolo errore nell'applicazione di materia inorganica può causare un effetto devastante. L'uso a lungo termine di fertilizzanti chimici può anche sconvolgere il suolo con conseguente aumento dei parassiti e aumento dei gas serra.

Corretta applicazione di fertilizzanti organici

È importante applicare fertilizzanti organici per prato al momento giusto. In generale, i fertilizzanti organici dovrebbero essere applicati quando inizia la crescita di nuove piante. Di solito è in primavera o in autunno.

I caldi soli estivi e le fredde gelate invernali sono ugualmente difficili per la crescita delle piante tenere. Dovresti, quindi, concimare all'inizio della primavera dopo che le gelate sono passate in modo che la crescita si indurisca prima dell'estate. Se applichi fertilizzanti organici in autunno, fallo dopo che il caldo torrido dell'estate è passato ma in tempo perché i nuovi germogli si induriscano prima dell'inverno.

LAMPADINE devono essere concimati con fertilizzanti ad azione lenta oa lenta cessione quando sono esposti. Possono anche essere fertilizzati - ma non con un fertilizzante ad alto contenuto di azoto - dopo che sono fioriti e quando il fogliame sta maturando e si formano i fiori della prossima stagione.

ALBERI può essere fertilizzato praticando dei buchi sul bordo della linea fogliare e comprimendo il fertilizzante.

NON FERTILIZZARE qualsiasi pianta subito dopo il trapianto. Attendi alcune settimane finché non si è stabilizzato.

NON FERTILIZZARE OLTRE nessuna pianta. Le piante che hanno ricevuto troppi fertilizzanti sintetici produrranno più foglie e meno fiori. Anche se usi un fertilizzante organico l'effetto rimarrà lo stesso.

ACQUA sempre fertilizzanti nel terreno. Le piante possono assorbire solo soluzioni. Il fertilizzante secco non solo è inutilizzabile, ma rischia di bruciare le radici.

Parecchi PICCOLI ALIMENTI a distanza di poche settimane è meglio di una grande poppata.

Considerando terreno, piante e risultati, puoi selezionare i fertilizzanti organici che faranno prosperare il tuo giardino. Usali saggiamente al momento giusto e sarai deliziato dai risultati del tuo giardinaggio biologico.


Guarda il video: CONCIME ORGANICO BILANCIATO - Nutrafertile 8-0-6 (Settembre 2021).