Agave

La pianta di agave è velenosa o tossica?


Le piante di agave fanno belle aggiunte al paesaggio o quando vengono coltivate come esemplari in vaso. Ti sei mai chiesto: le piante di agave sono tossiche o velenose?

L'agave del deserto o pianta del secolo (Agave americana) è una pianta notoriamente tossica e velenosa, ma è anche molto attraente, quindi è una comune pianta da paesaggio.

La grande, appuntita e minacciosa Agave americana cresce naturalmente nelle zone desertiche del New Mexico e dell'Arizona.

Oltre ad essere una pianta molto attraente, è stata anche molto utile nel corso della storia.

Le sue fibre sono state utilizzate tradizionalmente per realizzare un'ampia varietà di tessuti.

Il cuore dell'Agave americana è un'importante fonte di cibo se preparato mediante arrostimento.

Diversi tipi di bevande sono fatti dalla linfa (tra cui tequila e pulque) quando è adeguatamente preparata.

E se sei così incline, usa la linfa nella sua forma non adulterata per avvelenare le tue frecce.

Fai solo attenzione a non avvelenarti quando lo fai!

Quali parti della pianta sono velenose o tossiche?

È più sicuro presumere che tutte le parti dell'Agave siano tossiche.

L'unica parte della pianta di Agave che non è tossica senza preparazione è il fiore.

Si dice che i fiori mangiati crudi siano piuttosto gustosi.

Tutte le altre parti della pianta devono essere maneggiate, raccolte e preparate con cura se devono essere mangiate o utilizzate in altro modo.

Detto questo, se preparate correttamente, la maggior parte delle parti della pianta sono commestibili e benefiche, ma devi sapere esattamente cosa stai facendo.

Quali sono i sintomi dell'avvelenamento?

Il contatto con la linfa di agave può causare bruciore, dolore, gonfiore ed eruzione cutanea.

Nel momento in cui sei esposto alla linfa di agave, la tua pelle inizierà a formarsi delle vesciche e, successivamente, le aree esposte potrebbero essere sensibili all'esposizione al sole.

Se ingerisci accidentalmente la linfa grezza dell'agave, potresti subire danni al fegato e ai reni e persino la morte.

In un recente incidente, un vlogger cinese ha scambiato Agave per aloe vera e ha consumato alcuni bocconi crudi in un video.

Si ammalò immediatamente e dovette essere portata d'urgenza in ospedale per farsi pompare lo stomaco e sottoporsi a cure per danni al fegato.

È anche importante notare che non devi necessariamente entrare in contatto con la linfa per subire gravi conseguenze da un incontro con un'agave.

Le spine della pianta e i bordi delle foglie sono piuttosto taglienti e minacciosi e possono infliggere gravi lesioni da soli.

Oltre al trauma fisico, potresti anche sperimentare una grave reazione allergica se sei accoltellato da un'agave.

È noto che le ferite da puntura causate da Agavi si gonfiano rapidamente e provocano vertigini.

Il composto che causa queste gravi reazioni è chiamato raphides di ossalato di calcio, che consiste in frammenti taglienti (microscopici) straordinariamente piccoli di ossalato cristallino, che possono causare molto dolore alla pelle.

Gli oli molto irritanti (saponine) contenuti nella linfa provocano ancora più sensazioni di bruciore.

Come proteggersi mentre si maneggia l'agave

Il fatto che l'Agave sia una pianta così preziosa per la produzione di un'ampia varietà di prodotti utili attesta la possibilità di maneggiarla in sicurezza.

Se hai un'agave nel tuo cortile o giardino, è possibile prendersene cura senza farti del male.

  • Indossa sempre abiti robusti che coprano braccia e gambe.
  • Indossare guanti e protezione per gli occhi.
  • Assicurati che i tuoi attrezzi da potatura siano affilati e robusti.
  • Per le piante di grandi dimensioni, avrai bisogno di una sega per cactus a manico lungo.
  • Quando l'attività di manutenzione di Agave è completa, lava i vestiti e fai subito una doccia (non un bagno).
  • Se si ottiene una linfa di agave sulla pelle, è necessario sciacquare immediatamente l'area con acqua fredda e quindi lavare con acqua tiepida e sapone.
  • Se si ottiene una ferita da puntura da una spina di agave o si viene tagliati dal bordo di una foglia, lavare accuratamente con acqua e sapone e applicare una pomata antibiotica e una benda.
  • Se i sintomi non si risolvono entro ventiquattro ore, consultare il medico.
  • Se tu (o un animale domestico) ingerite la linfa o la venite a contatto con gli occhi, sciacquare con acqua fredda, chiamare il centro antiveleni e consultare immediatamente un medico.


Guarda il video: How to grow Aloe Vera from single leaf 100% root (Agosto 2021).