Categoria Informazione

Fumaggine: come evitare la patina nera sulle foglie
Informazione

Fumaggine: come evitare la patina nera sulle foglie

La fumaggine è una particolare patologia che colpisce varie piante da frutto e ornamentali, formando sui loro organi una densa patina nerastra che assomiglia allo smog o alla fuliggine, si tratta in realtà di un insieme di funghi.Per fortuna rispetto ad altre malattie vegetali questa non è quasi mai letale, ma può portare ad un indebolimento generale della pianta, ad una sua crescita limitata e ad un calo di produzione, oltre alle visibili implicazioni estetiche.

Per Saperne Di Più

Informazione

Crea splendide luci solari per barattoli di vetro

La gente ama questi barattoli "vecchio stile". Mia moglie li usa per conservare succhi, noci, prodotti a base di farina e altri oggetti in cucina. I vasi Mason creano luci meravigliose aggiungendo un tocco speciale per quei barbecue all'aperto dove sembra non esserci mai abbastanza luce. Stephanie a GardenTherapy - un sito pieno di grandi progetti - probabilmente ha il …… sul web.
Per Saperne Di Più
Informazione

Marciume della zucchina: Erwinia carotovora

Può capitare di veder marcire le zucchine direttamente dai frutti, in particolare a partire dal fiore sfiorito che sta all’apice dello zucchino.Se il problema colpisce direttamente il frutto e proprio partendo dal fiore apicale, molto probabilmente si tratta di una batteriosi, nello specifico di Erwinia Carotovora.
Per Saperne Di Più
Informazione

Patate viola: varietà e coltivazione

Esistono delle varietà di patata che hanno sia la buccia che la polpa di colore viola o blu. Nell’ottica di un orto che fornisca verdure insolite e particolari può essere interessante coltivarle perché consentono di realizzare ricette scenografiche in cucina e di stupire i commensali.Si tratta di varietà di origine peruviana, hanno le stesse caratteristiche delle patate normali, differiscono soprattutto nel colore di buccia e polpa e hanno un sapore leggermente diverso.
Per Saperne Di Più
Informazione

La giusta distanza di semina e il dirado

La distanza a cui stanno le piantine è un fattore di coltivazione importante. Se si mettono piante troppo distanti ovviamente l’orto sarà poco produttivo, sprecando spazio, ma anche averle troppo vicine risulta decisamente dannoso.Evitiamo quindi di seminare o trapiantare piante troppo attaccate tra loro, se per caso lo facciamo passiamo a selezionare diradando le piantine.
Per Saperne Di Più
Informazione

Accumulare acqua piovana con bidoni

Non può mancare nell’orto un bidone o una cisterna per l’acqua piovana. Anche se avete a disposizione un allaccio alla rete idrica da cui ricavare acqua per irrigare consiglio di prendere in considerazione comunque l’idea di usare la pioggia come risorsa e di immagazzinare l’acqua delle precipitazioni stagionali.
Per Saperne Di Più
Informazione

Far germinare i semi nello scottex

Il semenzaio è un buon sistema per ottimizzare lo spazio dell’orto e poter anticipare le semine, facendo germinare in proprio i semi in modo semplice e senza alcuna spesa. Far crescere le piantine in vaschette col pane di terra tenute al riparo è conveniente per molte specie, che poi verranno trapiantate in campo con già un mese di vita.
Per Saperne Di Più
Informazione

I lavori di febbraio nell’orto

Febbraio nell’orto: quali lavoriFebbraio è un mese freddo dell’inverno e l’orto non offre molto da fare in campo, se intendiamo i lavori di coltivazione da svolgere all’aria aperta. Può essere opportuno lavorare il terreno per prepararlo alle semine di marzo, anche se spesso le gelate rendono duro il lavoro di vangatura, per chi li ha coltivati possono esserci sono alcuni ortaggi invernali da raccogliere.
Per Saperne Di Più
Informazione

Mosca bianca o aleurodide

L’aleurodide o mosca bianca è un parassita delle piante di origine tropicale, dal comportamento molto simile a quello degli afidi, di cui è parente. Questi moschini infatti si nutrono della linfa delle piante, con produzione di melata e conseguente possibilità di fumaggine.Gli aleurodidi, chiamati anche aleirodidi, non sono schizzinosi e si possono trovare su molti tipi di piante da orto e da frutteto, come pomodori e peperoncini.
Per Saperne Di Più
Informazione

Come si coltiva il pomodoro

Il pomodoro è una pianta originaria del Perù, coltivata in Messico prima dai Maya e poi dagli Atzechi. Negli ultimi 200 anni è diventata uno delle più importanti colture da orto, sono state selezionate moltissime varietà da coltivare, adeguando la pianta ai più disparati climi e terreni.Si tratta di un ortaggio che non può mancare in ogni buon orto domestico, per cui eccoci qui a darvi alcuni consigli su come coltivare i pomodori.
Per Saperne Di Più
Informazione

La falsa semina per controllare le erbe infestanti

Fare agricoltura biologica significa non utilizzare prodotti chimici che sebbene uccidano le erbe infestanti possono anche avere effetti nocivi per l’uomo, contaminando gli ortaggi. Il lavoro di diserbo o di sarchiatura è quindi uno dei più faticosi e frequenti per l’orticoltore biologico.Vi spieghiamo una tecnica di diserbo molto interessante, ideale per liberarsi senza fatica delle erbacce, completamente naturale, senza troppo lavoro e soprattutto senza usare diserbanti: la falsa semina.
Per Saperne Di Più
Informazione

Disinfettare gli attrezzi dell’orto

Le malattie funginee e le virosi sono infettive, un potente veicolo di trasmissione spesso sottovalutato sono gli attrezzi da giardino.Se per esempio potate una pianta malata e usate la stessa cesoia poi su una pianta sana molto probabilmente state passando la malattia. Questo vale tanto per le malattie del frutteto, quanto per le malattie dell’orto.
Per Saperne Di Più
Informazione

Microelementi utili alle piante

Gli elementi principali necessari alla vita delle piante sono tre: Fosforo, Azoto e Potassio. Non si tratta però degli unici elementi nutritivi utili che si trovano nel terreno dell’orto. Ci sono una miriade di altri elementi, necessari in misura minore ma comunque importanti per le colture. Tra questi ci sono zolfo, calcio e magnesio che sono considerati macroelementi, per la loro fondamentale presenza, e altri non meno importanti microelementi, come il ferro, lo zinco e il manganese che sono considerati microelementi.
Per Saperne Di Più
Informazione

Come usare il compost nell’orto

Tra i fertilizzanti utilizzabili per l’orto biologico il più economico ed ecologico è senza dubbio il compost, che permette di riutilizzare gli scarti vegetali sia dell’orto stesso che della casa, dopo averli sottoposti a un processo di decomposizione.La sostanza organica che può apportare questa materia è preziosa per ammendare il suolo, oltre a nutrire le piante rende il terreno più soffice da lavorare e più capace di trattenere l’umidità.
Per Saperne Di Più
Informazione

Coltivare i porri

Il porro (Allium porrum) è una pianta orticola della famiglia delle liliacee, molto interessante da coltivare per via dei suoi numerosi utilizzi in cucina, ma anche perché si raccoglie quasi tutto l’anno.Essendo piuttosto resistente alle gelate, si tratta di un perfetto ortaggio invernale, adatto a popolare il nostro terreno in un periodo in cui l’orto resta spesso vuoto.
Per Saperne Di Più
Informazione

Trattare i semi con la camomilla

Per un orto naturale spesso invece che acquistare prodotti possiamo aiutarci con varie autoproduzioni, che sfruttando le proprietà di varie specie vegetali per aiutare le coltivazioni.Ci sono una serie di decotti e macerati impiegabili in agricoltura biologica, la maggior parte servono a difendere l’orto dagli insetti, ma le proprietà officinali delle varie piante non si fermano a questo: ora scopriremo come sfruttare la camomilla per aiutare i semi a germinare.
Per Saperne Di Più
Informazione

Le formiche nell’orto: come allontanarle

Le formiche nell’orto possono essere veramente antipatiche, sono due gli effetti negativi per cui dobbiamo temere e allontanare questi insettini dalle nostre coltivazioni: rubano i semi e portano afidi sulle piante.Le formiche hanno anche alcune funzioni positive, ragione per cui sarebbe meglio in un orto biologico non sterminarle ma allontanarle.
Per Saperne Di Più
Informazione

Oziorrinco: larve nel terreno

Ci sono due coleotteri che hanno larve simili e che possono portare gravi danni alle colture del nostro orto: oziorrinco e maggiolino. Abbiamo già parlato delle larve di maggiolino, andiamo ora ad approfondire danni portati dall’oziorrinco e possibili strategia di difesa biologica.Gli insetti adulti di questo coleottero depongono le uova nei terreni ricchi di sostanza organica in decomposizione, per questo infestano in genere zone fertili e coltivate e li troviamo spesso nel mucchio del compost.
Per Saperne Di Più
Informazione

Guida alla coltivazione delle fave

La fava è un legume conosciuto fin dai tempi antichi, dove era coltivata e usata anche come alimento per gli schiavi insieme a farro e fichi, per via delle sue proprietà nutritive.Ecco una breve guida su come si coltiva la fava nell’orto, si tratta di un ortaggio di semplice coltivazione, adatto anche a orticoltori principianti e a terreni non particolarmente ricchi.
Per Saperne Di Più
Informazione

Coltivare l’amaranto

L’amaranto è una pianta spontanea, poco conosciuta come ortaggio, a volte si trova nelle bordure come infestante e non tutti sanno che si può coltivare come ortaggio. Per la botanica si chiama Amaranthus e fa parte della famiglia delle amarantacee.In realtà si tratta di una coltura che merita più attenzione, in quanto davvero interessante per l’orto.
Per Saperne Di Più