Categoria Miscellanea

La concimazione dei peperoncini piccanti
Miscellanea

La concimazione dei peperoncini piccanti

Il peperone piccante (peperoncino) è una pianta molto coltivata negli orti e tenuta spesso anche in vaso. Richiede relativamente poco spazio, a fronte di una produzione molto generosa ed abbondante, anche considerando che i frutti si usano per lo più come condimento.La pianta (Capsicuum) appartiene alla famiglia delle solanacee, nelle varietà piccanti si carica di peperoncini con un risultato estetico molto gradevole, che le conferisce un valore ornamentale.

Per Saperne Di Più

Miscellanea

Inforgraphic: All About Vanilla!

Sapevi che la vaniglia è un'orchidea? È la seconda spezia più costosa dopo lo zafferano.I fiori si aprono solo 1 giorno e devono essere impollinati a mano.Guarda la meravigliosa infografica qui sotto dal giardino botanico di Chicago che è interamente dedicata alla vaniglia. Dove viene coltivato, raccolta, usi e anche alcuni usi fai da te.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

8 pericoli da evitare con le orchidee Oncidium

Le orchidee Oncidium sono comunemente conosciute come le "dame danzanti" e sono state apprezzate per secoli. In effetti, l'immagine sopra di Oncidium barkerii proviene da L'Illustration Horticole dell'anno 1854. L'Oncidium kramerianum, dalla Colombia e dall'Ecuador, è chiamata "orchidea farfalla", con fiori giallo oro lentigginosi di marrone.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Difendere l’orto dal ragnetto rosso

Il ragnetto rosso è un parassita tanto piccolo da richiedere uno sguardo attento o meglio una lente d’ingrandimento per essere individuato. Si tratta di un acaro delle piante dal nome scientifico di Tetranychus urticae che spesso infesta piante da orto e frutteto.Possiamo trovarlo sui pomodori, i fagioli, le melanzane e tanti altri ortaggi, una sua proliferazione è dannosa per la pianta che perde inesorabilmente vigore.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

La malva: coltivazione e proprietà

La malva è una pianta biennale di piccole dimensioni, si trova allo stato selvatico e vive senza problemi sino a 1200 metri di altitudine. Non teme il freddo ma neppure eccessivo caldo o siccità ed è quindi molto adattabile e coltivabile in tutta Italia.Ha foglie con cinque/sette lobi arrotondati, i fiori sono violetto con striature e spuntano tra aprile e ottobre.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Tarassaco o dente di leone: proprietà e coltivazione

Il tarassaco o dente di leone è un’erba spontanea diffusa in tutto il territorio italiano, si trova ovunque in natura: campi, bordi delle strade, pascoli fino a 2000 metri di altitudine. Al genere taraxacum appartengono ben 60 specie distinte, vi sarà certamente capitato ogni primavera di notare i caratteristici fiori gialli nei prati, e in seguito i “soffioni” a palla che diffondono i semi di questa straordinaria pianta infestante.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Esposizione dell’orto: clima, vento e sole

Non possiamo prima di iniziare a coltivare non considerare il clima e gli agenti atmosferici a cui verrà sottoposto il terreno dove faremo l’orto e di conseguenza le nostre colture.Tra i fattori climatici determinanti c’è in primo luogo l’esposizione al sole del terreno, ma anche il vento e la possibilità di grandinate e nevicate nel periodo invernale.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Difendere l’orto da topi e arvicole

I topi sono animali particolarmente fastidiosi per l’orto, visto che si cibano di vegetali e sono in grado di scavare gallerie per raggiungere bulbi e tuberi o rosicchiare le radici. In particolare le arvicole, piccolo roditore di campagna, sono attive nel mangiare le coltivazioni.Questi animaletti sono disastrosi per molte colture, soprattutto quelle con rizomi perenni, come l’asparago o i carciofi.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Raccogliere le verdure dell’orto: come e quando

La raccolta è il momento in cui si mette a frutto (letteralmente!) il duro lavoro dell’orticoltore. Quando raccogliere gli ortaggi lo si capisce con l’esperienza, ogni verdura ha dei suoi piccoli segnali per farci capire quando è pronta. Raccogliere gli ortaggi nel momento migliore è molto importante perchè determina la qualità del cibo che porteremo poi in tavola: se preleviamo troppo presto avremo verdura acerba, mentre se aspettiamo rischiamo di far marcire i frutti, indurire i semi o appassire le foglie.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Bacillus thuringiensis: larvicida biologico

Nell’orto biologico vanno usati solo prodotti di origine organica o naturale, evitando pesticidi tossici, nocivi per l’ambiente e per chi si mangerà poi le verdure coltivate. Tra gli insetticidi bio un prodotto molto interessante è il bacillus thuringiensis.Si tratta di un prodotto specifico contro alcuni tipi di parassita, in particolare è efficace per contrastare i bruchi di lepidottero che divorano gli ortaggi da foglia, ad esempio la cavolaia.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Coltivazione del topinambur

Questo tubero di provenienza americana oggi è diventato una pianta infestante anche da noi. Il topinambur prende anche il nome di rapa tedesca.E’ una pianta della famiglia delle composite molto resistente, indenne da malattie, dal fusto legnoso che supera tranquillamente i due metri di altezza, emette dei caratteristici fiori gialli dalla forma simile a quella delle margherite di diametro 10 centimetri.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Come si coltiva l’origano

L’origano è una pianta aromatica molto diffusa in Italia. nelle aree mediterranee si trova come erba spontanea selvatica, specialmente nei luoghi soleggiati e siccitosi, vive tranquillamente anche in montagna fino a 1200 metri di altezza.Quest’erba è conosciuta da secoli come pianta aromatica, impiegata già dai greci e dagli antichi romani.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Basilico: coltivazione e proprietà

Il basilico è una delle più importanti erbe aromatiche che possiamo coltivare nel nostro orto, insieme a poche altre come salvia e rosmarino fa parte di quelle piante che non dovrebbero mancare mai.Il basilico è una pianta erbacea annuale della famiglia delle lamiacee, originaria dell’Asia. Da coltivare è semplice e si può piantare sia nel terreno che in vaso, la principale cura da avere è di evitargli temperature troppo basse, infatti con l’arrivo dell’inverno la pianta muore.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

La coltivazione dei ceci

I ceci sono un legume molto facile da coltivare, poiché si adatta a terreni poveri e aridi e danno poi grande soddisfazione come alimento, essendo saporiti e sostanziosi.Si tratta di una pianta decisamente rustica, che non necessita irrigazione e si adatta anche a climi molto caldi, teme solo umidità eccessiva.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Elateridi o ferretti

Gli elateridi, detti anche ferretti nel linguaggio comune, fanno parte della famiglia dei coleotteri e sono parassiti particolarmente fastidiosi per l’orto nella fase larvale.Si tratta di vermetti molto più piccoli dei lombrichi che si cibano delle radici fino a entrare dentro la pianta divorandola dal sotto.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Eliminare la cocciniglia

La cocciniglia è un parassita fastidioso per le coltivazioni, che attacca in prevalenza le piante del frutteto e ornamentali ma possiamo trovarla anche su alcune colture dell’orto.Questi insetti molto piccoli si comportano in maniera molto simile agli afidi, si installano sulle foglie e sui rami giovani, succhiano linfa dai tessuti vegetali, producendo melata e causando fumaggini che possono danneggiare le piante.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Fagioli: dalla semina alla raccolta

Il fagiolo è una delle piante leguminose più importanti nell’orto, originaria del Perù. Si distingue principalmente in due raggruppamenti: quelli di cui si mangia il seme sgranandolo (fagioli veri e propri) e quelli in cui si mangia tutto, semi e baccello (chiamati fagiolini).La coltivazione di fagioli e fagiolini è molto simile, si tratta di legumi della stessa specie.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Le cipolle dalla semina alla raccolta

Le cipolle sono un ortaggio indispensabile in cucina: tantissime ricette e sughi non si potrebbero fare senza questa verdura. Per questo è anche un ortaggio che non può mancare in un orto che si rispetti, un’aiuola dedicata alla coltivazione delle cipolle è un must.Come pianta la cipolla (Allium cepa) fa parte della famiglia delle liliacee, parente di aglio e asparagi, si tratta di una verdura da bulbo, che coltiviamo in ciclo annuale.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Melissa: coltivazione, proprietà e utilizzo

Tra le erbe aromatiche la melissa si caratterizza per il suo aroma di limone e si presta a diversi utilizzi: ottima per dare un tocco di originalità a insalate e minestre, ma anche per decotti o liquori. Si tratta di una specie facilmente coltivabile nell’orto, essendo una pianta molto rustica.Inserirla tra le nostre coltivazioni è quindi un’ottima idea, sia per sperimentare una nuova specie officinale che per portare nell’orto biodiversità, visto che la melissa attrae diversi insetti utili.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Lumache, chiocciole e limacce: come difendersi

Le lumache sono un disastro per l’orto: si nutrono di foglie delle piante e fiori e sono ostinate e voraci. I danni maggiori li fanno mangiandosi direttamente le verdure a foglia, i cavoli e soprattutto biete e insalate sono prediletti.Riconoscere i danni i danni delle lumache è semplicissimo: osservando le foglie mangiate si notano morsi di grandi porzioni, in genere a partire dai bordi, mentre insetti più piccoli fanno buchini di minor dimensione.
Per Saperne Di Più
Miscellanea

Difendere l’orto con la lotta biologica

Se vogliamo avere verdura sana nel nostro orto dobbiamo da un lato proteggere gli ortaggi e le piante da insetti e parassiti, dall’altro evitare di usare prodotti chimici insetticidi che possano compromettere la salute di chi mangia i prodotti da noi coltivati.Una strada sicuramente è quella di usare insetticidi di origine naturale, come possono essere il piretro o il neem, dove i principi attivi si ricavano da piante e quindi non vi sono prodotti chimici.
Per Saperne Di Più